Idee e movimenti comunitari

Servizio sociale di comunità in Italia nel secondo dopoguerra

A cura di Enrico Appetecchia
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 312, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788867283835
€ 26,00 -15% € 22,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 22,10
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788867286041
€ 17,99
Acquista Acquista Acquista
ePUB con Adobe DRM
ISBN: 9788867286034
€ 17,99
Acquista Acquista Acquista

Quale ruolo ha effettivamente svolto il servizio sociale nei vari ambiti e contesti in cui si è esplicata la sua attività? Che tipo di risposte ha saputo o potuto dare ai molteplici bisogni cui di volta in volta è stato chiamato a rispondere? E quale contributo ha fornito alla costruzione del nuovo welfare che la Repubblica, non senza difficoltà, veniva definendo dopo il secondo conflitto mondiale? Partendo dai dati emersi nel corso del VI incontro di studio Sostoss, tenutosi a Roma il 28 maggio 2013, arricchiti da ulteriori riflessioni, fonti e analisi, i testi raccolti in questo volume provano a tracciare un quadro critico della presenza e del ruolo del servizio sociale nel nostro paese.
In particolare, viene descritto e analizzato l’impegno della professione nei programmi sociali a carattere comunitario a favore di comunità territoriali, nelle periferie urbane e nelle aree rurali di vecchio e nuovo insediamento, con l’intento di capire quale peso abbia avuto il servizio sociale di comunità nel provocare, influenzare, contribuire ai cambiamenti di mission, prodotti, processi, nella politica, nei programmi sociali, nei servizi sociali erogati, nel periodo compreso tra la fine della guerra e gli anni Settanta.

Contributi di E. Appetecchia, L. Barbera, F. Bilò, M. Bilò, C. Bonelli, G. Botti, C.F. Casula, M. Cortigiani, R. Cutini, M. Dellavalle, C. De Maria, P. Di Biagi, D. La Banca, E. Lumetta, S. Misiani, C. Moretti, M.C.  Pagani, A. Scassellati, A. Sotgia, M. Stefani.

  • Maria Stefani, Presentazione
  • Le idee e i movimenti
    • Carlo Felice Casula, Soggetti e pratiche del servizio sociale tra Stato e comunità nell’Italia che cambia
    • Lorenzo Barbera, Dal servizio sociale allo sviluppo di comunità e allo sviluppo integrato sostenibile. Introduzione a Danilo Dolci
    • Federico Bilò, Una comunità concreta: Adriano Olivetti e il Canavese
    • Alessandro Scassellati, L’esperienza di animazione culturale e sociale di «Terza Generazione» (1953-1954)
    • Domenica La Banca, I centri sociali nell’Italia del secondo dopoguerra. Un esperimento di democrazia di base (1954-1971)
  • Esperienze di servizio sociale di comunità
    • Simone Misiani, Gli assistenti sociali e il Mezzogiorno rurale: l’incontro con il meridionalismo
    • Paola Di Biagi, Quartieri e comunità nell’Italia degli anni Cinquanta. L’esperienza INA-Casa
    • Rita Cutini, Teoria della comunità e del servizio sociale nel Convegno AAI di Frascati del 1964
    • Costanza Bonelli e Alice Sotgia, Il centro sociale Tiburtino
    • Marilena Dellavalle e Elena Lumetta, Anticipazioni da una ricerca bibliografica sul servizio sociale di comunità
    • Enrico Appetecchia, Il servizio sociale nei quartieri di edilizia pubblica: l’esperienza dell’EGSS-ISSCAL
      • Appendice
        Per la storia dell’ISSCAL: repertorio di documenti
    • Milena Cortigiani, Carmen Pagani, Maria Stefani, Riccardo Catelani e l’Istituto servizio sociale case per lavoratori (ISSCAL), 1924-1993
      • Appendice
        Bibliografia degli scritti di Riccardo Catelani
    • Massimo Bilò, Lavoro interdisciplinare e capacità di ascolto all’ISES: una lezione per la vita
    • Gabriella Botti, Il centro sociale del rione Traiano a Napoli (1961-1970). Esperienza locale e modelli internazionali
    • Carlo De Maria, Margherita Zoebeli e il lavoro per l’infanzia vittima della guerra
    • Carla Moretti, La mediazione sociale abitativa nei contesti di edilizia pubblica: un’esperienza attuale
  • Gli autori
  • Indice dei nomi
Forse ti interessa anche