Alessandro Martinengo

Si è laureato in lettere all’Università di Pisa e diplomato in Filologia romanza presso la Scuola Normale Superiore della stessa città. Lettore di lingua italiana nelle università di Heidelberg (Germania) e di Zurigo (Svizzera), è stato successivamente professore incaricato di Lingua e letteratura spagnola e di Letteratura ispanoamericana nelle università di Pisa e Trieste. Libero docente di Letteratura spagnola, dal 1968, è stato professore ordinario di questa disciplina nell’Ateneo pisano. Le sue pubblicazioni si riferiscono alla letteratura spagnola di Secoli d’Oro, alla letteratura delle scoperte geografiche, alle poetiche sei-settecentesche europee. Il suo ultimo contributo agli studi barocchi è la silloge Francisco de Quevedo: fronteras de la filología (2006).

1 libri in elenco