Roberto Mercuri

I principali ambiti della sua ricerca sono costituiti dalla letteratura del Due-Trecento (Dante, Petrarca, Boccaccio), e del Cinque-Seicento (teatro, trattatistica politica e del comportamento, Tasso); un altro versante riguarda la letteratura del tardo Ottocento e del primo Novecento (Verga, Pirandello, Alvaro). La ricerca si avvale di un approccio plurimetodologico, basato sull’integrazione di analisi filologica, semiologica e semantica, ed è condotta nella prospettiva dell’intertestualità e delle relative problematiche del riuso e della trasmissione della memoria letteraria. Fra le diverse pubblicazioni si ricordano: Il teatro del Cinquecento (1973); Semantica di Gerione. Il motivo del viaggio nella "Commedia" di Dante (1984); Genesi della tradizione letteraria italiana in Dante, Petrarca e Boccaccio (1987). Ha collaborato alle Opere della Letteratura italiana Einaudi con un saggio sulla Comedìa di Dante (1992).

7 libri in elenco