Maya De Leo

Maya De Leo ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia presso l’Università di Pisa con una tesi dedicata alle rappresentazioni dell’omosessualità tra Ottocento e Novecento che ha vinto la terza edizione del Premio “Maria Baiocchi” e il premio del Comitato Pari Opportunità dell’Università di Pisa. I suoi interessi di ricerca vertono sulla storia culturale del lungo Ottocento, la storia dei movimenti di liberazione omosessuale, la queer theory. Ha pubblicato diversi contributi sulle riviste «Storica», «Genesis», «Snodi» e sui volumi Identità e rappresentazioni di genere in Italia tra Otto e Novecento (a cura di Francesca Alberico, Giuliana Franchini, M. Eleonora Landini e Ennio Passalia, Genova, Università degli Studi di Genova, 2010) e Omosapiens 3. Per una sociologia dell’omosessualità (a cura di Luca Trappolin, Roma, Carocci, 2008).

3 libri in elenco