Antonio Pioletti

Insegna Filologia romanza presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università degli Studi di Catania. Si è occupato delle forme del romanzo arturiano e della sua diffusione in altre aree romanze, di aspetti strutturali e ricezionali delle chansons de geste, della letteratura italiana delle origini, dei rapporti fra letterature orientali e romanze nella narrativa medievale, della cornice narrativa, del canone e del cronotopo letterario. Fra le principali pubblicazioni, Forme del racconto arturiano (1984); La fatica d’amore (1992); Il bel cavaliere sconosciuto (1992); Artù, Avalon, l’Etna (1989); Il modello narrativo dell’Apollonio di Tiro e alcune versioni romanze (1995); Medioevo romanzo e orientale: momenti, percorsi e problemi (1999); Della tipologia della cornice narrativa (2003); Del cronotopo e dell’alterità nella narrativa romanza medievale (2004); Per una comparatistica filologica (2005); Canone e sistemi culturali fra Oriente e Occidente (2008); Esercizi sul cronotopo. «Come una lucertola sotto una pietra». La vita e il tempo di Michael K di J.M. Coetzee (2009). Dirige per Rubbettino Editore la Collana «Medioevo romanzo e orientale». È condirettore della rivista del Dipartimento di Filologia Moderna dell’Università degli Studi di Catania «Le forme e la storia».

4 libri in elenco