Stefano Villani

Stefano Villani, già docente presso l’Università di Pisa, è attualmente professore associato in Storia moderna europea presso l’Università del Maryland, College Park. Sulle missioni quacchere nei Paesi del Mediterraneo ha pubblicato Tremolanti e papisti (Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 1996); Il calzolaio quacchero e il finto cadì (Palermo, Sellerio, 2001); A True Account of the Great Tryals and Cruel Sufferings Undergone by Those Two Faithful Servants of God, Katherine Evans and Sarah Cheevers (Pisa, Scuola Normale Superiore, 2003). Più recentemente ha studiato la storia religiosa della comunità inglese di Livorno e le traduzioni italiane del Book of Common Prayer e ha scritto la biografia intellettuale di uno dei suoi traduttori del XIX secolo: George Frederick Nott (1768-1841). Un ecclesiastico anglicano tra teologia, letteratura, arte, archeologia, bibliofilia e collezionismo (Roma, Accademia nazionale dei Lincei, 2012). Con Alison Yarrington e Julia Kelly ha curato la pubblicazione degli atti del convegno In Medias Res: British-Italian Cultural Transactions – British Academy Colloquium 3. Travels and Translations (Amsterdam-New York, Rodopi, 2013).

4 libri in elenco