Daniel Leis

Daniel Leis è collaboratore scientifico presso l’Istituto di storia dell’arte e musicologia dell’Università di Magonza nonché dottorando in storia dell’arte presso la stessa università. Nel 2012 è stato collaboratore scientifico al Kunsthistorisches Institut di Firenze. Nel 2011-2012 e nel 2015 borsista del Centro Tedesco di Studi Veneziani per il suo progetto di ricerca incentrato sulla rappresentazione e la percezione di Piazza San Marco. Insieme ad altri è curatore di Metamorphosen der Macht. Transformationen urbaner und hortikultureller Räume im Europa der Frühen Neuzeit, Bielefeld 2013, e, in ibidem, autore di Von Ränkeschmieden, Amtsdienern und Gehängten. Zu Raum und Bedeutung der Piazzetta in Venedig, e di Zentrum und Peripherie – Räumliche und architektonische Bezüge zum Markusplatz in den Städten des venezianischen Territoriums, in Die Stadt im Raum – Imaginationen, Interaktionen und Möblierungen (in preparazione). Il contributo di questo volume riporta la sua conferenza all’interno del convegno Immagine e Topos, organizzato a Venezia nel 2013 dal DSZV, Eikones Bildkritik e Pro Helvetia.

1 libri in elenco
  • Topografie culturali di una citta
    a cura di Sabine Meine
    2014, pp. 296
    € 29,00 -15% € 24,65