Stefan Neuner

Stefan Neuner, storico dell’arte (e musicologo), ha conseguito il suo dottorato su Jasper Johns (Maskierung der Malerei. Jasper Johns nach Willem de Kooning, 2005) ed è attualmente ricercatore presso NFS Eikones Bildkritik di Basilea. Dal 2005-2010 è stato assistente scientifico presso l’Istituto di Storia dell’Arte dell’Università di Zurigo, nonché ERC-Assistant presso la cattedra di storia dell’arte moderna dello stesso Istituto negli anni 2009-2010 all’interno del progetto-ERC An Iconology of the Textile in Art and Architecture. Sempre dal 2005 al 2010 è stato collaboratore scientifico all’Istituto per la teoria presso la Hochschule für Gestaltung und Kunst di Zurigo. Nel 2009-2010 ha trascorso come borsista dieci mesi al Kunsthistorisches Institut di Firenze. Tra le sue ultime pubblicazioni annoveriamo Mobile Eyes. Peripatetisches Sehen in den Bildkulturen der Vormoderne, München 2013, di cui è curatore insieme a D. Ganz; è autore di Flügel und Gondel, in 31. «Das Magazin des Instituts für Theorie», ith, Zürich, 20 (2013) e di Malerei und Navigation. Kleines Logbuch zu Carpaccios Ursula-Zyklus, in «Wallraf-Richartz-Jahrbuch», 72 (2012).

1 libri in elenco
  • Topografie culturali di una citta
    a cura di Sabine Meine
    2014, pp. 296
    € 29,00 -15% € 24,65