Marco Diamanti

Marco Diamanti è stato borsista di prestigiosi enti di ricerca e formazione italiani e stranieri come l’Istituto Italiano per gli Studi Storici, l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e l’Institut für Philosophie della FernUniversität in Hagen. Attualmente svolge un dottorato di ricerca in Filosofia presso la Sapienza Università di Roma. Si occupa di filosofia italiana ottocentesca, dei suoi sviluppi novecenteschi e dei suoi collegamenti con la filosofia classica tedesca. Ha dedicato numerosi studi al tema della ricezione della filosofia di Hegel in Italia nell’Otto e Novecento. Tra le sue pubblicazioni: L’apriorismo «a parte rei». La critica di Bertrando Spaventa al realismo, in «Giornale critico della filosofia italiana» (2016); Una riforma «nel concetto del Nulla». Bertrando Spaventa e la riforma della dialettica hegeliana, negli «Annali dell’Istituto Italiano per gli Studi Storici» (2016); Stefano Cusani e il suo ricordo, introduzione agli Scritti di S. Cusani, Edizione per il bicentenario della nascita (2017), Benedetto Croce e la fondazione dell’Istituto italiano per gli studi storici, nella rivista «Filosofia italiana» (2016).

1 libri in elenco
  • tra unificazione nazionale e filosofia europea
    a cura di Marcello Mustè, Stefano Trinchese e Giuseppe Vacca
    2018, pp. 492
    € 45,00 -5% € 42,75