Maria Rascaglia

Maria Rascaglia, laureata in Filosofia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e borsista presso l’Istituto Italiano per gli Studi Storici e la Fondazione Einaudi di Torino, è dal 1980 funzionario bibliotecario presso la Sezione manoscritti della Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III. Dal 2007 responsabile dei tirocini formativi; dal 2014 referente per le attività culturali e dal 2016 responsabile della Sezione manoscritti e vicedirettore. Si è dedicata allo studio e alla valorizzazione di autografi e fonti manoscritte inerenti la vita culturale meridionale nei secoli XVIII-XX, con particolare riguardo alla tradizione filosofica da Vico a Croce. Curatrice del vol. I dell’Epistolario di Bertrando Spaventa (1995), collabora con la Fondazione Biblioteca Benedetto Croce (Edizione Nazionale delle opere di B. Croce) e con l’Istituto Italiano per gli Studi Storici. Per la Storia della Letteratura italiana (Roma, Salerno Editrice) ha redatto la parte I, Le Biblioteche italiane, nel volume XIII La ricerca bibliografica. Le istituzioni culturali (2005).

1 libri in elenco
  • tra unificazione nazionale e filosofia europea
    a cura di Marcello Mustè, Stefano Trinchese e Giuseppe Vacca
    2018, pp. 492
    € 45,00 -5% € 42,75