Stefania Voli

Stefania Voli è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze politico-sociali di Firenze della Scuola Normale Superiore ed è docente a contratto di Storia culturale e sociale (Università di Firenze). È dottoressa di ricerca in Storia delle donne e delle identità di genere (Università di Napoli L’Orientale) e nel 2016 ha conseguito un secondo dottorato in Sociologia applicata e metodologia della ricerca sociale (Università di Milano-Bicocca). È membro del direttivo della Società italiana delle storiche e della Commissione della Scuola estiva Sis. Tra le sue pubblicazioni più recenti, “Il parlamento può fare tutto, tranne che trasformare una donna in uomo e un uomo in una donna”: (trans)sessualità, genere e politica nel dibattito parlamentare della legge 164/1982, in «Italia contemporanea», 287 (2018), pp. 75-103; (Trans)gender Citizenship in Italy: A Contradiction in Terms? From the Parliamentary Debate about Law 164/1982 to the Present, in «Modern Italy», 23 (2018), pp. 201-204; Soggettività dissonanti. Di rivoluzione, femminismi e violenza politica nella memoria di un gruppo di ex militanti di Lotta continua, con Prefazione di Luisa Passerini, Firenze University Press, 2015, pp. 257-276.

1 libri in elenco