La delegittimazione politica nell’età contemporanea 5

La costruzione del nemico in Europa fra Otto e Novecento

a cura di Paolo Macry e Luigi Masella
Collana: I libri di Viella, 295
Pubblicazione: Luglio 2018
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 256, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833130026
€ 28,00 -15% € 23,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 23,80
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788833131108
€ 15,99
Acquista Acquista Acquista
ePUB con Adobe DRM
ISBN: 9788833131092
€ 15,99
Acquista Acquista Acquista

I saggi di questo volume si concentrano sui percorsi che portano a scavalcare il labile confine che separa l’avversario dal nemico. Il tema riguarda il fenomeno della legittimazione, delegittimazione o rilegittimazione dello Stato, dedicando particolare attenzione alle cesure storiche come momenti decisivi nella ridefinizione del rapporto amico/nemico. Si sono scelti come campo di verifica analitica la Gran Bretagna dell’imperialismo liberale tardo-ottocentesco; l’Italia postunitaria, il colonialismo crispino, e poi la crisi dello Stato liberale e del fascismo; la Germania dell’impero bismarckiano e la repubblica di Weimar con l’attacco del partito hitleriano alle sue istituzioni, sino alle nuove impostazioni delle relazioni internazionali nella Società delle Nazioni.

  • Paolo Macry, Luigi Masella, Introduzione
  • I. Pratiche e linguaggi della de/legittimazione in Italia dall’Unità al fascismo
    • Ennio Corvaglia, Rivoluzione parlamentare e frattura territoriale
    • Luigi Musella, Guerra civile. Il processo alla famiglia Fortunato
    • Mario De Prospo, Crisi del liberalismo e avvento del fascismo in Guido Dorso
    • Ferdinando Pappalardo, La delegittimazione dello Stato liberale nella retorica civile di Gabriele d’Annunzio
    • Luigi Masella, La crisi dello Stato liberale italiano e i partiti
    • Francesco Altamura, Privatismo agrario e crisi del fascismo nelle campagne meridionali
  • II. Percorsi europei della de/legittimazione: dalla costruzione della nazione al nuovo internazionalismo
    • Carlo Spagnolo, Il Kulturkampf in Germania, 1870-1878
    • Andrea D’Onofrio, Tra populismo e ideologia völkisch: strategie nazionalsocialiste nella Repubblica di Weimar
    • Olindo De Napoli, Legittimare i sudditi. Antonio Gandolfi e la politica indigena nel primo governo coloniale eritreo
    • Teodoro Tagliaferri, L’imperialista come nemico interno: la polemica dei liberali inglesi contro Disraeli
    • Claudia Villani, La de/legittimazione internazionale: l’International Studies Conference tra le due guerre mondiali
  • Gli autori
  • Indice dei nomi
Forse ti interessa anche