Lo specchio della famiglia

Cultura figurativa e letteraria al castello della Manta

Lea Debernardi
Collana: I libri di Viella. Arte
Pubblicazione: Febbraio 2019
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 348, 84 tav. col., 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788833130538
€ 45,00 -5% € 42,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 42,75

Celebre per gli affreschi tardogotici della sua sala di rappresentanza, il castello della Manta (bene FAI - Fondo Ambiente Italiano oggi in provincia di Cuneo) fu teatro di vicende culturali assai più articolate, sviluppatesi dal XV secolo sino alle soglie del Novecento.
Il volume ricostruisce l’intreccio degli episodi figurativi e letterari sorti intorno alla dimora, portando alla luce i processi di autorappresentazione e costruzione della memoria familiare che ne guidarono la realizzazione. Il quadro che emerge ha al suo centro le successive generazioni dei signori del luogo, i Saluzzo della Manta, e l’evoluzione delle loro iniziative culturali in parallelo al contesto politico, in un confronto costante con il regno di Francia e il ducato di Savoia.

  • Premessa
  • 1. Il Quattrocento
    • 1. Valerano di Saluzzo, primo signore della Manta
    • 2. La decorazione quattrocentesca del castello
    • 3. Una cappella sepolcrale per la famiglia
  • 2. Il Cinquecento e il primo Seicento
    • 1. Gli anni di crisi del marchesato
    • 2. Uno sguardo oltre le mura del castello: la Sphinge e l’omaggio ai Savoia
    • 3. La memoria familiare e la dimora
    • 4. Il ramo cadetto della famiglia: i Saluzzo della Manta e di Verzuolo
  • 3. L’Ottocento
    • 1. Il secolo di abbandono e la riscoperta romantica
    • 2. La Manta sabauda
    • Conclusioni
  • Appendici
    • 1. Tituli dei Prodi e delle Eroine
    • 2. Canzone per la guarigione di Margherita
    • 3. Iscrizioni graffite della sala baronale
    • 4. I medaglioni con i motti equivoci della sala delle grottesche
    • 5. Vedute architettoniche della sala delle grottesche
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi di persona e di luogo

Lea Debernardi

Lea Debernardi ha conseguito la laurea in Storia e civiltà presso l’Università di Pisa e, in parallelo, il diploma in Discipline storico-artistiche della Scuola Normale Superiore. È attualmente allieva del corso di dottorato in Storia dell’arte alla Scuola Normale e del Doctorat en Histoire, textes, documents all’École pratique des hautes études di Parigi.

Forse ti interessa anche
  • a cura di Raffaella Morselli e Cecilia Paolini
    2020, pp. 340+16 ill. col.
    € 38,00 -5% € 36,10
  • Teoria e rappresentazione del mondo animale dal Medioevo all’Età moderna
    a cura di Stefano Riccioni e Luigi Perissinotto
    2019, pp. 336
    € 44,00 -5% € 41,80
  • Omaggio a Khaled al-As‘ad martire del patrimonio culturale
    a cura di Marco Di Branco e Maria Teresa Grassi
    2019, pp. 112
    € 25,00 -5% € 23,75
  • Regesto biografico-critico
    Raffaella Morselli
    2018, pp. 348
    € 55,00 -5% € 52,25