Valore delle cose e valore delle persone

Dall’Antichità all’Età moderna

a cura di Massimo Vallerani
Collana: I libri di Viella, 312
Pubblicazione: Dicembre 2018
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 386, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833130842
€ 39,00 -15% € 33,15
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 33,15

Contro l’idea di un’economia atemporale iscritta nella natura degli uomini, il volume esplora la costruzione sociale dei valori economici a partire dal significato assunto dal rapporto fra possesso dei beni e ruolo delle persone nei diversi contesti storici.
L’intersezione di questi due piani è costitutiva del concetto di “economia” dall’Antichità fino all’Età moderna: processi di accumulo e distribuzione controllata delle risorse si sommano a quelli di definizione del valore delle persone e del loro ruolo economico. In tutte le realtà analizzate (Mesopotamia, Grecia antica, Roma, Medioevo, Età moderna) le operazioni di valutazione economica segnano una classificazione delle persone in senso letterale, vale a dire di divisioni in classi.

  • Massimo Vallerani, Introduzione 
  • Walther Sallaberger, Il tesoro reale e il suo significato economico e politico nell’Antico Oriente
  • Elena Devecchi, Il valore del lavoro e il valore delle persone: osservazioni alla luce del sistema delle razioni nella Mesopotamia di epoca cassita
  • Maurizio Viano, Quando il lavoro non è quantificabile: il caso dei contratti amēlūtu da Emar
  • Giovanni Marginesu, Il valore delle cose e delle persone nel mondo greco. Modelli e documenti
  • Gianluca Cuniberti, Multe e indennizzi quali indicatori di valore nella Grecia antica. I dossier documentali dei poemi omerici, delle leggi di Gortina e di Atene antica
  • Daniela Marchiandi, La costruzione del valore degli stranieri nell’Atene classica: tra competenze professionali e prestazioni militari
  • Cristiano Viglietti, Ordini di cose e persone a Roma tra VI e V secolo a.C.
  • Marco Maiuro, Patrimonio, reddito e censo in due momenti di età repubblicana
  • Mattia Balbo, I censori nel II secolo a.C. tra ideologia ed economia
  • Clément Lenoble, La vie humaine comme seuil du marché. Le prix des choses et la valeur «inappréciable» de la vie à la fin du Moyen Âge
  • Sara Menzinger, “Una Scienza Arcana”. Res e persona nelle teorie fiscali basso-medievali
  • Massimo Vallerani, Il valore dei cives. La definizione del valore negli estimi bolognesi del XIV secolo
  • Marta Gravela, Contare nel catasto. Valore delle cose e valore delle persone negli estimi delle città italiane (secoli XIV-XV)
  • Michela Barbot, Le procedure di stima e la certezza dei prezzi (Italia e Francia, secoli XVII-XVIII)
  • Cecilia Carnino, “Necessità”, “comodo” e “superfluo” nella fiscalità del Triennio rivoluzionario. Capacità economica, contribuzione e appartenenza politica
  • Jean-Yves Grenier, Avant la grande transformation. Valeur et prix dans la pensée préclassique
  • Jérôme Maucourant, Transformer la valeur (sociale) en prix (de marché). Sur la résistance du social
  • Indice dei nomi
Forse ti interessa anche