Per una polizia nuova

Il movimento per la riforma della Pubblica Sicurezza (1969-1981)

Michele Di Giorgio
Collana: I libri di Viella, 303
Pubblicazione: Gennaio 2019
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 304, 16 tav., b/n, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833130873
€ 29,00 -15% € 24,65
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 24,65

Nel corso degli anni Settanta la polizia fu attraversata, come altri settori della società italiana, da proteste e forti richieste di cambiamento. Da questi fermenti nacque, dal basso e all’interno dell’istituzione, un movimento che si pose l’obiettivo di condurre la Pubblica Sicurezza a una riforma profonda che ne garantisse la smilitarizzazione e ne rendesse possibile la sindacalizzazione.
In pochi anni le adesioni dei poliziotti al movimento per la riforma e alla sua organizzazione clandestina crebbero vertiginosamente. Dopo aver creato una solida rete di comitati locali e aver raccolto migliaia di simpatizzanti, il movimento uscì allo scoperto. In un Paese segnato dalla violenza crescente di terrorismo e criminalità, i poliziotti riuscirono a portare i problemi della polizia al centro del dibattito politico.
La riforma giunse soltanto nell’aprile del 1981 e rispose solo in parte, come scoprirà il lettore, alle richieste del movimento.

  • Introduzione
  • 1. La polizia italiana negli anni Settanta  
    • 1. Preambolo. Dalla riorganizzazione postbellica alla modernizzazione tecnocratica (1945-1968)
    • 2. Struttura e organizzazione della PS all’inizio degli anni Settanta
    • 3. La selezione degli uomini e l’arruolamento
    • 4. Le scuole di polizia e l’addestramento
    • 5. Una polizia efficiente?
  • 2. Il movimento per la smilitarizzazione e il sindacato
    • 1. Dall’«impercettibile brontolio» al malcontento diffuso. La protesta nella polizia
    • 2. La nascita del movimento e la fase clandestina
    • 3. Alla luce del sole. La battaglia del movimento nel cuore degli anni Settanta
    • 4. La repressione
  • 3. La riforma
    • 1. L’opposizione alla riforma e il sindacato autonomo
    • 2. La lunga attesa e la nascita del sindacato unitario (1978-1980)
    • 3. La legge 121/81
  • Conclusioni
  • Appendice
  • Indice dei nomi

Michele Di Giorgio

Michele Di Giorgio svolge attività di ricerca presso le Università di Pisa e di Siena, dopo aver conseguito il dottorato in Storia sociale europea all’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Forse ti interessa anche
  • La bucolica mediolatina
    Elisabetta Bartoli
    2019, pp. 278
    € 32,00 -15% € 27,20
  • Coscienza del presente e percezione del mutamento tra fine Quattrocento e inizio Cinquecento
    a cura di Fulvio Delle Donne e Victor Rivera Magos
    2019, pp. 224
    € 27,00 -15% € 22,95
  • La storia nei giornali italiani
    a cura di Barbara Bracco
    2019, pp. 132
    € 20,00 -15% € 17,00
  • La Russia, la rivoluzione e la memoria (1917-2017)
    Maria Ferretti
    2019, pp. 356
    € 32,00 -15% € 27,20