L’eredità difficile

La Russia, la rivoluzione e la memoria (1917-2017)

Maria Ferretti
a cura di Alexis Berelowitch, Maddalena Carli, Leonardo Rapone, Antonella Salomoni
Collana: I libri di Viella, 321
Pubblicazione: Luglio 2019
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 356, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833131177
€ 32,00 -15% € 27,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 27,20

L’eredità difficile propone una selezione ragionata degli studi che Maria Ferretti ha dedicato alle rivoluzioni russe del 1917, alla resistenza operaia di fronte all’industrializzazione forzata, alla genesi dello stalinismo e al sistema del Gulag, alla memoria storica e agli usi pubblici del passato nella Russia contemporanea, selezione da cui emerge una coerente e originale analisi di processi spesso colti nella loro “dimensione umana” e con un’attenzione fuori dal comune per i fattori di modernizzazione e le circostanze di crisi.

La rivoluzione bolscevica e lo stalinismo vi appaiono situati al punto di intersezione fra la lunga durata della storia russa, con la stabilità delle sue politiche, le sue credenze messianiche e il preponderante ruolo dello Stato nel plasmare la società, e la storia dell’Occidente, col suo modello industriale, il mito del progresso e il fascino dell’ingegneria sociale.

Un volume necessario per decifrare una tra le potenze protagoniste dello scacchiere mondiale attuale, e del recente passato.

  • Introduzione dei curatori
  • 1. «Siamo su un vulcano»: la Russia in preda agli spasmi della rivoluzione nelle lettere di Lunačarskij
  • 2. 1917: come fu sconfitta l'alternativa socialista
  • 3. Rivoluzione e vita quotidiana: la testimonianza dei corrispondenti operai della «Pravda» (1922)
  • 4. Un operaio di Jaroslavl', Vasilij Ivanovič Ljulin: per un approccio microstorico alla genesi dello stalinismo
  • 5. La genesi dello stanilismo: modernizzazione autorità, conflittualità sociale e repressioni
  • 6. L'eredità difficile. Uscire dal terrore e salvare il regime: il XX Congresso e la destalinizzazione di Chruščev
  • 7. La memoria impossibile. La Russia e le rivoluzioni del 1917
  • 8. Due memorie per una sola guerra
  • Appendice
    • Il mio itinerario di ricerca
    • Bibliografia degli scritti di Maria Ferretti
  • Sigle e abbreviazioni

In copertina: Aristarch Vasilievič Lentulov, Moskva (1913). Mosca, Galleria Tretjakov.

Maria Ferretti

Maria Ferretti (1958-2018) ha insegnato Storia russa e Storia del Novecento presso il centro Marc Bloch dell’Università Statale russa per gli studi umanistici e Storia contemporanea presso l’Università della Tuscia, ed è stata visiting professor presso l’École des Hautes Études en Sciences Sociales e presso l’Institut d’Études Politiques di Parigi.

Forse ti interessa anche
  • Memorie, storiografie e narrazioni della deportazione razziale
    A cura di Marta Baiardi e Alberto Cavaglion
    2014, pp. 392
    € 28,00 -15% € 23,80
  • Diversité religieuse, différences nationales
    sous la direction de Michaël Gasperoni, Vincent Gourdon et Cyril Grange
    2019, pp. 384
    € 44,00 -15% € 37,40
  • Nuove prospettive di ricerca
    a cura di Daniele Edigati, Simona Mori e Roberto Pertici
    2019, pp. 268
    € 29,00 -15% € 24,65
  • L’esilio e la guerra fredda culturale italiana 1938-1950
    a cura di Francesco Bello
    2019, pp. 188
    € 26,00 -15% € 22,10