Sfogliare il passato

La storia nei giornali italiani

a cura di Barbara Bracco
Collana: I libri di Viella, 322
Pubblicazione: Luglio 2019
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 132, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833131238
€ 20,00 -5% € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 19,00
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788833134024
€ 11,99
Acquista Acquista Acquista
ePUB con Adobe DRM
ISBN: 9788833134017
€ 11,99
Acquista Acquista Acquista

Già un secolo fa, in un’Italia alle prese con la prova della Grande guerra, lo storico Gioacchino Volpe, autore anche di articoli per i quotidiani milanesi, si chiedeva quale funzione politico-culturale potessero svolgere il passato e la sua narrazione nel turbinio del presente, e quale potesse essere il ruolo sociale dei giornalisti/storici e degli storici professionisti.

Quello tra storia e giornalismo è infatti un rapporto che non è mai stato facile. Oggi quella relazione si è ulteriormente complicata; ma sembra che la storia, ormai onnipresente, abbia trionfato. Scuola di complessità o semplice intrattenimento, adesso la storia si offre come un ingrediente essenziale della comunicazione pubblica.

E dalle pagine culturali alle cronache politiche, dall’istituzione di un canale Rai interamente dedicato alla musa Clio alle molte società che si occupano della costruzione di eventi di sapore storico, almeno in apparenza il passato sembra dominare l’orizzonte culturale degli italiani. Ma è davvero così?

In copertina: una foto di scena pubblicitaria dello spettacolo teatrale Later the same evening di John Musto e Mark Campbell, con Patricia Schuman e Jake Gardner. Glimmerglass Festival, Otsego Lake (NY), 2011.

Forse ti interessa anche