Impressioni di Cina

Saperi europei e inglobamento del mondo (secoli XVI-XVII)

Antonella Romano
Traduzione di Filippo Benfante
Collana: La storia. Temi, 78
Pubblicazione: Settembre 2020
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 336, ill. col., 15,5x23 cm, bross.
ISBN: 9788833132327
€ 35,00 -5% € 33,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 33,25

Nella seconda metà del XVI secolo, portoghesi e spagnoli arrivarono per mare, da est e da ovest, alle estremità dell’Asia: la sfericità della Terra divenne un’esperienza concreta, non più solo un concetto. Gli europei avviarono un «inglobamento» del mondo che passò anche attraverso la (ri)scoperta dell’Estremo Oriente; la Cina, così come anche il Giappone, entrarono nell’immaginario e nei saperi occidentali, mettendoli alla prova. Quali furono le conseguenze sulle scienze e sulle culture europee? E l’Europa come si confrontò con le pratiche e i saperi di una Cina in piena riconfigurazione? A queste e ad altre domande risponde la ricerca di Antonella Romano, uno studio appassionato e metodologicamente originale su interazioni complesse e spesso asimmetriche tra culture reciprocamente nuove, che traccia una storia costruita sulle riflessioni degli attori che hanno vissuto, incarnato ed elaborato un insieme di rapporti nuovi tra l’Europa e il mondo tra i secoli XVI e XVII. L’autrice segue i principali protagonisti di questo articolato scambio nelle loro peregrinazioni: Matteo Ricci, missionario gesuita diventato astronomo alla corte dell’imperatore Ming; Martino Martini, testimone e cartografo della conquista manciù; Juan de Palafox, vescovo in quell’Ame­rica spagnola divenuta un crocevia tra Europa e Asia. E fu proprio la notevole quantità di scritti, di oggetti e di mappe che essi misero in circolazione a ricostituire il nucleo di saperi europei sulla Cina che aprì la strada alla “crisi della coscienza” del Vecchio Continente.

  • Introduzione. La Terra «inglobata»: l’Europa e le sue Indie
    • Missionari e cinesi
    • La Cina e il mondo
    • Scienze e saperi
  • 1. Un nuovo ordine del mondo nel XVI secolo
    • Le parole e i luoghi: i saperi dello spazio
    • Alle fonti delle Indie
    • Raccogliere, archiviare, pubblicare l’altrove
    • Autorità anteriori
    • Quando la Terra fu inglobata
  • 2. Cine iberiche
    • La Cina all’estremità dell’Estado da India
    • La Cina di Mendoza: una arringa di carta?
    • Dell’Impero di Mezzo e della sua convertibilità
  • 3. Conquistare la Cina?
    • L’ambasciata giapponese, una controffensiva gesuita per l’evangelizzazione dell’Asia?
    • «Na carta viva»: quattro giapponesi a Roma
    • Compendio di globalità alla fine del Cinquecento
    • L’orizzon­te cinese delle Indie occidentali
  • 4. La voce celeste di Ricci
    • Quando l’abito fa il monaco
    • La lunga marcia
    • Let­te­re e numeri
    • In principio era il verbo
    • Carte di credito
    • Meditazioni cartografiche
  • 5. La Cina gesuita? Il momento Trigault
    • Rimettere la Cina al centro della carta
    • Il senso della conver­sione
    • Un collettivo autoriale e i suoi obiettivi
    • Una missione riuscita?
  • 6. Le invasioni tartariche
    • Crisi in Cina, controversie a Roma
    • Tra Ming e Qing
    • Della guerra
    • Degli astri
    • Post scriptum
  • 7. Tartari, ma non barbari
    • Un Atlante per la Cina
    • Le fonti del sapere cartografico
    • Il mercato cartografico europeo
    • Della commensurabilità degli spazi e dei tempi
    • Dei cinesi e dei tartari: una o due storie?
  • 8. Il crocevia messicano. Juan de Palafox e i frati mendicanti di Manila
    • Riflessioni palafoxiane
    • Il sogno di una Cina senza gesuiti: la via domenicana
    • Difesa e illustrazione della Cina romana? Kircher sinologo
    • La storia di Palafox e la requisitoria di Na­var­rete
  • Epilogo. 1688: l’Europa, la Cina e il mondo
    • Sotto il mantello stellato dell’astronomia…
    • L’«uf­ficio informa­zioni sulla Cina» in pericolo
  • Ringraziamenti
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi

Edizione originale: Antonella Romano, Impressions de Chine. L’Europe et l’englobement du monde (XVIe-XVIIe siècle), Fayard, Paris 2016

Copyright © 2016 Librairie Arthème Fayard

In copertina: Viaggio nel Sud dell’Imperatore Kangxi (1691-1698). © RMN-Grand Palais (Musée Guimet, Paris) / Thierry Ollivier

Antonella Romano

Antonella Romano è directrice d’étude all’EHESS di Parigi. Specializzata in storia della scienza e dei saperi della prima età moderna, particolarmente nel mondo cattolico, ha pubblicato fra l’altro La contre-réforme matematique (Roma 1999) e Rome et la science moderne entre Renaissance et Lumières (Roma 2008).

Forse ti interessa anche
  • Giovanni Botero e i saperi nella Roma del Cinquecento
    a cura di Elisa Andretta, Romain Descendre e Antonella Romano
    2021, pp. 588
    € 59,00 -5% € 56,05
  • Strumenti della devozione nelle società medievali
    Sofia Boesch Gajano
    2022, pp. 164 + 24 ill. col.
    € 24,00 -5% € 22,80
  • Commercio e diplomazia sulle vie della seta nel medioevo (secoli XIII-XV)
    Nicola Di Cosmo, Lorenzo Pubblici
    2022, pp. 316+16 ill. col.
    € 32,00 -5% € 30,40
  • Storia o mito storiografico?
    Massimo Firpo
    2022, pp. 240
    € 26,00 -5% € 24,70