La Repubblica bergamasca del 1797

Nuove prospettive di ricerca

a cura di Daniele Edigati, Simona Mori e Roberto Pertici
Collana: I libri di Viella, 336
Pubblicazione: Novembre 2019
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 268, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833132631
€ 29,00 -15% € 24,65
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 24,65

La Repubblica bergamasca del 1797 – indagata in questo volume mettendo a profitto fonti sinora poco esplorate alla luce delle recenti acquisizioni della storiografia italiana e internazionale – nacque dall’azione congiunta delle autorità militari francesi e della municipalità cittadina “democratizzata”. Nonostante la breve vita, fu un’esperienza importante per più riguardi. Sul piano locale, costituì il primo banco di prova di un gruppo dirigente socialmente eterogeneo di impronta urbana, volto alla modernizzazione e aspramente contrastato da settori del mondo rurale e del clero. In ambito regionale, Bergamo anticipò Venezia e le città limitrofe nell’uscita dal contesto dell’antica repubblica oligarchica. A livello italiano, l’evento si inquadra nella prima fase del Triennio “giacobino”, che vide la decostruzione delle strutture giuridiche, culturali e territoriali di antico regime e la sperimentazione, nell’emergenza rivoluzionaria, di nuove forme di governo, tra influenze francesi, valorizzazione del patrimonio intellettuale illuminista e perdurare degli antichi assetti.

  • Prefazione di Remo Morzenti Pellegrini
  • Note introduttive
    • Maria Mencaroni Zoppetti, Una tradizione di studi
    • Carlo Salvioni, Storia e memoria
  • Lo stato dell’arte
    • Livio Antonielli, La Rivoluzione bergamasca di fronte al Triennio giacobino
    • Valeria Leoni, Fonti archivistiche della Repubblica bergamasca: una prima ricognizione
  • I profili istituzionali e giuridici
    • Simona Mori, Per «un felice Governo». La costituzione provvisoria della Repubblica bergamasca (24 marzo-5 aprile 1797)
    • Daniele Edigati, Dal «ferreo giogo» veneziano alla ritrovata libertà: la vicenda giuridica della Repubblica bergamasca fra nuovi valori e municipalismo
  • La dimensione politica
    • Michele Simonetto, Bergamo e la crisi finale dello Stato veneziano (1796-1797)
    • Virginie Martin, La République de Bergame: un «avorton sans vie»? La réécriture française d’une révolution en trompe-l’œil
    • Giacomo Girardi, Il «gran affare dell’armamento delle valli bergamasche». La controrivoluzione del 1797 tra Venezia e Bergamo
  • La sfera economica, culturale, religiosa
    • Fabrizio Costantini, Economia della Rivoluzione, rivoluzione dell’economia? Scelte istituzionali ed economiche nella Bergamo del 1797
    • Luca Bani, Intellettuali e cultura nella Repubblica bergamasca del 1797
    • Goffredo Zanchi, La Chiesa di Bergamo e la Repubblica bergamasca
  • Indice dei nomi
  • Gli autori

In copertina: Faustino Anderloni, La libertà di Bergamo. Milano, Raccolta delle stampe “Achille Bertarelli”.

Forse ti interessa anche
  • Identità politiche e appartenenze regionali fra Settecento e Ottocento
    A cura di Angela De Benedictis, Irene Fosi, Luca Mannori
    2012, pp. 302
    € 30,00 -15% € 25,50
  • Teorie e pratiche della conciliazione nell’Europa moderna (secoli XV-XVIII)
    A cura di Paolo Broggio e Maria Pia Paoli
    2011, pp. 544
    € 40,00 -15% € 34,00
  • Diversité religieuse, différences nationales
    sous la direction de Michaël Gasperoni, Vincent Gourdon et Cyril Grange
    2019, pp. 384
    € 44,00 -15% € 37,40
  • L’esilio e la guerra fredda culturale italiana 1938-1950
    a cura di Francesco Bello
    2019, pp. 188
    € 26,00 -15% € 22,10