Falsi e falsari nella Storia

Dal mondo antico a oggi

Paolo Preto
Collana: Alia, 8
Pubblicazione: Febbraio 2020
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 620, 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788833132891
€ 32,00 -5% € 30,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 30,40

I falsi percorrono la storia come un filo rosso, a volte impalpabile, a volte capace di modificare il corso degli eventi. Solo a distanza di anni, se e quando vengono svelati, rivelano la loro efficacia: così la Donazione di Costantino per la storia della Chiesa o i Protocolli dei savi anziani di Sion nel diffondere l’antisemitismo. Si falsificano atti diplomatici, lettere, testamenti, documenti storici, ma anche le antiche epigrafi, e non solo per denaro. Anche la letteratura e l’erudizione vengono coinvolte, come nel caso dei falsi ottocenteschi della poesia ceco-medievale. La falsificazione abbonda nell’arte: una legione di imbroglioni pratica una lucrosa professione, che fa il paio con quella dei falsari di merci e di monete.

Dietro i falsi ci sono appunto i falsari, ora nascosti nell’ombra, ora proiettati verso una fama spesso ambiguamente ammirata, come nei casi di Annio da Viterbo, che riscrive una falsa storia antica o di George Psalmanazar che offre agli inglesi una Formosa inesistente. Sono solo alcuni dei capifila di un esercito che, con alterna fortuna, ha conquistato la nostra civiltà fin dai tempi antichi.

  • Prefazione
  • 1. I falsi storici
    • 1. Vero e falso: le parole sono pietre
    • 2. La menzogna in politica e nella storia
    • 3. Falsi diplomatici e falsi storici
    • 4. La falsificazione della storia
  • 2 . Falsi nel mondo antico
    • 1. “Pseudepigrapha” e falsi letterari
    • 2. Falsi storici greco-romani 26
    • 3. Apocrifi e falsi nel Cristianesimo delle origini
  • 3. Medioevo: “l’età dell’oro” dei falsi
    • 1. Autentico e falso nel Medioevo “falsario”
    • 2. “Crimen falsi”, “pia fraus” e “verità del falsario”
    • 3. I monasteri, “officine di falsi”
    • 4. Istituzioni ecclesiastiche: prestigio e beni temporali
    • 5. Gli apocrifi nel diritto canonico e le false Decretali dello pseudo-Isidoro
    • 6. Fede, culto, agiografie
    • 7. Reliquie e indulgenze
    • 8. Città, università, privati
    • 9. Falsi storico-politici e impostori
    • 10. Cronache, storie, biografie, lettere finte
    • 11. Pseudepigrafia classico-cristiana
    • 12. I falsi bizantini
    • 13. La Donazione di Costantino
    • 14. La Sindone
  • 4. Falsi e falsari nell’Europa moderna
    • 1. Falsi cristiani
    • 2. Genealogie e imposture
    • 3. Falsi moderni sul mondo antico
      • 3.1. Letteratura e storia
      • 3.2. La storia falsa di Annio da Viterbo
      • 3.3. I falsi etruschi di Curzio Inghirami
      • 3.4. Konstantinos Simonidis e Artemidoro redivivo: un falso eccellente
    • 4. Falsi moderni sul Medioevo
      • 4.1. Una “moda” europea
      • 4.2. Il falso Medioevo dei Templari, del Graal, di Sion
      • 4.3. La falsa Cremona longobarda di Antonio Dragoni
      • 4.4. Un “Tesoro lombardo” poco fortunato
    • 5. Falsi e falsari nazionali
      • 5.1. Francia
      • 5.2. Denis Vrain Lucas
      • 5.3. Spagna
      • 5.4. I plomos del Sacro Monte
      • 5.5. Germania e Inghilterra
      • 5.6. La falsa Formosa di Psalmanazar
      • 5.7. Imposture e falsi di Edmund Backhouse
      • 5.8. Falsi patriottici in Europa orientale
      • 5.9. Romania: falsi privati e falsi patriottici
      • 5.10. La falsa epica ceca di Hanka
      • 5.11. Falsi russi
    • 6. Falsi geografici
  • 5. Falsi e falsari in Italia
    • 1. Alfonso Ceccarelli, “principe dei falsari”
    • 2. L’«arabica impostura» o «minzogna saracina» di Giuseppe Vella
    • 3. Cinque falsari eccellenti
    • 4. Le Carte di Arborea
    • 5. I falsi nella storia di Venezia
    • 6. Altri falsi e falsari in Italia
  • 6. Falsi storico-politici nell’età contemporanea
    • 1. L’Ottocento
      • 1.1. Falsi politici in Europa
      • 1.2. Italia: falsi per la patria
  • 2. Dalla prima guerra mondiale ai nostri giorni
    • 2.1. Opinione pubblica e falsi propagandistici
    • 2.2. I falsi delle due guerre mondiali
    • 2.3. I diari di Hitler
    • 2.4. Italia: falsi liberali, fascisti, “democratici”
    • 2.5. I falsi su Mussolini
  • 3. Falsi storici americani
  • 7. Falsi ebraici e falsi antisemiti
    • 1. “Pseudepigrafia” e falsi in età antica
    • 2. Falsi storico-religiosi dal Medioevo all’età contemporanea
    • 3. I casi “Shapira” e “Rosenberg”
    • 4. Tra fede e storia: falsi archeologici in Palestina
    • 5. Falsi antisemiti
      • 5.1. Cristianesimo delle origini
      • 5.2. Medioevo ed età moderna
      • 5.3. Ottocento e Novecento
      • 5.4. Terezín: il falso cinematografico
      • 5.5. Il falso perfetto: i Protocolli dei Savi di Sion
      • 5.6. Negazionismo e falsi storici
      • 5.7. I falsi testimoni della Shoah
  • 8. Iscrizioni: una “comunità” europea di falsari
    • 1. Per denaro, per fama, per amore della “patria”
    • 2. Rune, iscrizioni italiche, etrusche, ebraiche
    • 3. Le iscrizioni greche tra “vandalica feritas” e falsari
    • 4. Iscrizioni romane: il regno dei falsi
    • 5. Pirro Ligorio, “principe dei falsari”
    • 6. Italia
    • 7. Spagna e Portogallo
    • 8. Francia e Germania
    • 9. Altre
    • 10. False iscrizioni medievali e moderne
  • 9. Falsi in paletnologia, paleontologia, antropologia
    • 1. Falsi e beffe sulla preistoria
    • 2. L’uomo di Piltdown
  • 10. Falsi in archeologia
  • 11. Falsi d’arte
    • 1. “Autentico” e “falso” nell’arte: una storia infinita
    • 2. Cina e civiltà precolombiane
    • 3. Egizi, cretesi, assiro-babilonesi e altre civiltà antiche
    • 4. Etruschi
    • 5. Arte greca e romana
      • 5.1. Dall’antichità al Medioevo
      • 5.2. Rinascimento e Barocco
      • 5.3. Il Neoclassicismo e l’Ottocento
      • 5.4. Il gatto e la volpe delle false antichità nella Roma dell’Ottocento
      • 5.5. Il Novecento
    • 6. L’arte medievale
    • 7. La scuola senese dei falsi “primitivi”
    • 8. L’arte del Rinascimento e dell’età moderna
    • 9. L’età contemporanea: il trionfo dei falsi
    • 10. Le arti “minori”
    • 11. Falsi e falsari nella letteratura e nel cinema
  • 12. Falsi letterari
    • 1. Imitazione, contraffazione, impostura, mistificazione, apocrifia
    • 2. Plagio
    • 3. Libri falsi anzi immaginari
    • 4. Italia
      • 4.1. Otto secoli di “falsadori”
      • 4.2. Il falso Salgari
    • 5. Francia
    • 6. Spagna e Portogallo
    • 7. Letteratura inglese
    • 8. America anglofona e Australia
    • 9. Germania
    • 10. Altri falsi letterari europei
    • 11. Falsi musicali
  • 13. Falsi di immagini: arte, fotografia, cinema
  • 14. Falsi giornalistici, “bufale”, leggende metropolitane
  • 15. Falsi nella scienza
  • 16. Falsi e contraffazioni di monete e di merci
  • Indice dei nomi

In copertina: Lorenzo Lippi, Allegoria della Simulazione, 1886. Angers, Museo delle Belle Arti.

Paolo Preto

Paolo Preto (1942-2019) ha insegnato Storia moderna presso l’Università di Padova. Tra i suoi libri, ricordiamo Peste e società a Venezia nel 1576 (Vicenza 1979), Epidemia, paura e politica nell’Italia moderna (Bari 1988), I servizi segreti di Venezia (Milano 1994). Con i nostri tipi ha pubblicato Venezia e i Turchi (2013).

Forse ti interessa anche
  • Paolo Preto
    2013, pp. 376
    € 29,00 -5% € 27,55
  • Lezioni indimenticate di Peppino Ortoleva
    a cura di Luca Barra e Giuliana C. Galvagno
    2020, pp. 104
    € 19,00 -5% € 18,05
  • My Work as a Photographer for the United Nations
    1960s-1980s
    Florita Botts
    2020, pp. 260
    € 40,00 -5% € 38,00
  • Maria Cervi, memoria pubblica della famiglia
    Laura Artioli
    2020, pp. 204
    € 23,00 -5% € 21,85