Tra spezie e spie

Filippo Pigafetta nel Mediterraneo del Cinquecento

Andrea Savio
Collana: Fonti e studi di storia veneta | nuova serie, 3
Pubblicazione: 2020
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. , 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833134604
€ 24,00
In uscita In uscita In uscita

Il nobile vicentino Filippo Pigafetta (1533-1604), parente del più famoso Antonio, fu a sua volta instancabile viaggiatore, figura emblematica tra politica, affari e cultura del Cinquecento.

Lo seguiamo nelle peregrinazioni che compie nel decennio 1576-1587 tra Suez, Londra, Madrid, Lisbona, Roma, Gerusalemme e Venezia, come esploratore, cartografo, informatore, poligrafo e diplomatico tra il mondo cristiano e quello ottomano. Lo rincorriamo, un’udienza dopo l’altra, per le corti di Filippo II, Elisabetta I, papa Sisto V e Ferdinando I de’ Medici. Fino a scoprirlo, per un momento, perno di una possibile alleanza tra le potenze europee per il controllo dell’Egitto, in vista dell’apertura di un canale a Suez per il transito del pepe indiano dal Mar Rosso al Mediterraneo.

  • Introduzione
    • 1. Studiare un informatore del Cinquecento
    • 2. La fama di Filippo Pigafetta detto Il Celebre
    • 3. Le fonti
  • 1. La rete di relazioni
    • 1. Viaggiatore cattolico
    • 2. Un network vicentino di spie e informatori
    • 3. Digressione su Lope de Almeida
    • 4. Il cenacolo veneziano tra libri ed egittologia
    • 5. Scienze ed armi tra Osoppo e Padova
    • 6. Cartografo contro gli ottomani
    • 7. Tra spie e confidenti
    • 8. L’affare globale del pepe prima del 1580
    • 9. L’affare globale del pepe dopo il 1580: Madrid, Venezia e Roma
  • 2. I viaggi
    • 1. Le spezie e l’apertura di un passaggio a Suez
    • 2. Paesaggi e installazioni militari da Alessandria al Sinai
    • 3. La narrazione del diverso
    • 4. Le lettere segrete dell’ambasciatore Bernardino de Mendoza
    • 5. La Descrittione de porti e fortezze del Regno d’Inghilterra
    • 6. Italiani a Londra
    • 7. Il viaggio nella penisola iberica e il tentato sbarco a Tangeri
    • 8. L’incontro con Filippo II e la Relatione di Pigafetta
    • 9. «La corte è muta […] et si fa l’amore»
  • Epilogo
    • 1. Da Lisbona a Venezia
    • 2. L’inaugurazione del Teatro Olimpico
    • 3. «Stanco et satio non voglio più uscir d’Italia»
  • Fonti e bibliografia
  • Indice dei nomi di persona
  • Indice dei nomi di luogo

In copertina: Rielaborazione della carta geografica dell’Africa di Filippo Pigafetta (originariamente pubblicata in Odoardo Lopez, Relazione del Reame di Congo, Roma 1591), da Viaggio da Creta in Egitto ed al Sinai 1576-1577, a cura di Alvise Da Schio, Vicenza 1984, pp. 24-25. BBVi, GONZ 23.8.14. Su concessione della Biblioteca civica Bertoliana di Vicenza.

Andrea Savio

Andrea Savio, dottore di ricerca in Scienze storiche, collabora con la Boston University Study Abroad in Padua e con l’Università di Padova. Per i nostri tipi ha pubblicato Nobiltà palladiana. La famiglia Godi fra Vicenza e l’Europa (Roma, 2017).

Forse ti interessa anche