Senza perdere la dignità

Una biografia di Piero Terracina

Elisa Guida
Prefazione di Bruno Maida
Collana: Alia, 11
Pubblicazione: Gennaio 2021
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 288, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833134864
€ 27,00 -5% € 25,65
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 25,65
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788833136592
€ 15,99
Acquista Acquista Acquista

Un nuovo lessico famigliare che lega il mestiere dello storico alla forza della testimonianza. Una finestra sulla vita di Piero Terracina (1928-2019). Su una normalità spezzata dal fascismo e dal nazismo. Nato in una famiglia di ebrei romani, Piero ha conosciuto le leggi razziali, la persecuzione e la deportazione a soli quindici anni. Scampato alla razzia del 16 ottobre 1943, ha vissuto nascosto fino alla sera del 7 aprile 1944, quando insieme ai genitori, ai due fratelli, alla sorella, a uno zio e al nonno è stato arrestato e rinchiuso a Regina Coeli. Cominciava il suo viaggio per Auschwitz-Birkenau, dove è entrato il 23 maggio 1944. Unico sopravvissuto della sua famiglia, Piero ha cercato di ricostruire la sua “seconda vita” basandosi sul lavoro e sugli affetti rimasti. Per decenni non ha raccontato nulla della sua esperienza, poi ha trovato nella parola la ragione della sopravvivenza ed è diventato uno dei più impegnati testimoni della Shoah in Italia. «Ho ricordato», immaginava di rispondere a Dio, semmai gli avesse chiesto che cosa avesse fatto di importante sulla Terra.

  • Sulla biografia come genere storiografico. Prefazione di Bruno Maida
  • C’era due volte Piero Terracina. Introduzione
  • 1. Una famiglia di ebrei romani
    • 1. Dai bersaglieri a Mussolini
    • 2. Vita quotidiana sotto il fascismo
    • 3. Il razzismo stupido del duce
  • 2. La difesa della razza
    • 1. La primavera hitleriana
    • 2. Ci risiamo
    • 3. Un bambino disperato
    • 4. In una morsa sempre più stretta
  • 3. La guerra di Piero
    • 1. Battaglie di carta
    • 2. Non c’era da preoccuparsi
    • 3. Pane nero e bicicletta
    • 4. Macerie a San Lorenzo
  • 4. La grande razzia
    • 1. Resistenza senz’armi
    • 2. Cinquanta chili d’oro
    • 3. In fuga
  • 5. Verso il fondo
    • 1. Vivere di nascosto
    • 2. 7 aprile 1944
    • 3. Come i delinquenti
    • 4. Il fango di Fossoli
  • 6. Quindici anni ad Auschwitz
    • 1. In viaggio all’ingiù
    • 2. E poi non l’abbiamo più visto
    • 3. La strategia della trasparenza
    • 4. Lavorare senza fermarsi
    • 5. Anche solo con il pensiero
  • 7. Due vite
    • 1. Come se niente fosse
    • 2. Dall’altra parte del mondo
    • 3. E il vento si poserà
  • Fonti e bibliografia
  • Indice dei nomi

In copertina: Georges de Canino, Piero, 2012. Collezione privata.

Elisa Guida

Elisa Guida insegna Storia contemporanea presso l’Università degli studi della Tuscia. Socia fondatrice dell’Associazione Arte in Memoria (pietre d’inciampo a Roma), ha pubblicato per i nostri tipi La strada di casa. Il ritorno in Italia dei sopravvissuti alla Shoah (2017).

Forse ti interessa anche
  • a cura di Vinzia Fiorino e Paola Stelliferi
    2018, pp. 200
    € 30,00 -5% € 28,50
  • Il ritorno in Italia dei sopravvissuti alla Shoah
    Elisa Guida
    2017, pp. 296
    € 29,00 -5% € 27,55
  • Violenza, conflitto sociale, ordine pubblico nel dopoguerra europeo
    a cura di Enrico Acciai, Guido Panvini, Camilla Poesio, Toni Rovatti
    2017, pp. 228
    € 32,00 -5% € 30,40
  • Dal mondo antico a oggi
    Paolo Preto
    2020, pp. 620
    € 32,00 -5% € 30,40