Una violenza “incolpevole”

Retoriche e pratiche dei cattolici nella Resistenza veneta

Alessandro Santagata
Collana: Collana dell'Istituto Nazionale Ferruccio Parri, 3
Pubblicazione: Giugno 2021
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 328, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833134871
€ 28,00 -5% € 26,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 26,60
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788833136905
€ 16,99
Acquista Acquista Acquista

Nell’immaginario della guerra partigiana combattuta dai cattolici si staglia la figura del «ribelle per amore»: colui che sceglie di combattere in reazione alla violenza nazifascista, si oppone all’occupazione per difendere la patria, si rifiuta di “scendere al livello” della guerra civile imposta dal nemico. Ma soprattutto, non solamente “combatte per amore”, ma con amore. È armato, ma nella sua versione più nobile non ha mai sparato un colpo. I cattolici scelgono un profilo militare che sembra garantire anche culturalmente una certa continuità con la tradizione della “guerra giusta” e rende quindi compatibili religione e Resistenza.

A partire dallo studio delle formazioni militari, del clero e dei gruppi dirigenti legati all’area cattolica nelle province di Padova e Vicenza, due roccaforti del “Veneto bianco” e poi democristiano, in questo libro vengono analizzate le categorie all’origine di questa impostazione; i dispositivi retorici di giustificazione della violenza; le diverse strategie, le pratiche, e il loro portato nella mentalità, nel vissuto dei protagonisti e nella memoria. Ma anche le falle e le incongruenze che inevitabilmente si manifestarono alla prova della guerriglia.

  • Introduzione
  • 1. Dal fascismo alla Resistenza: la formazione dei cattolici veneti tra le due guerre
    • 1. I caratteri originari
    • 2. La Chiesa, il regime e il laboratorio dell’Azione cattolica
    • 3. Alle radici di un modello di combattente
    • 4. Cattolici antifascisti: dall’opposizione clandestina alla guerra
  • 2. Motivazioni, profilo e organizzazione della “Resistenza cattolica”
    • 1. Lo sviluppo della Resistenza e il posizionamento della Chiesa
    • 2. Preti resistenti e “cappellani partigiani”
    • 3. Azione cattolica e guerra civile
    • 4. Impostazione e motivazioni del partigianato cattolico
    • 5. La pastorale sulla violenza
    • 6. Brigate autonome e Brigate del Popolo: la geografia della Resistenza armata
  • 3. Educare alla lotta: il catechismo della stampa clandestina
    • 1. La stampa cattolica nella Resistenza
    • 2. La guerra partigiana e i caratteri della legittimazione religiosa
    • 3. Il diritto alla rivolta
    • 4. Ribelli per amore… e senza odio
    • 5. Violenza necessaria e violenza “in eccesso”
    • 6. Rappresentare una differenza: spie e prigionieri, rastrellamenti e rappresaglie
  • 4. Combattere cristianamente? L’esperienza della guerriglia
    • 1. Il banco di prova dei partigiani
    • 2. Formazioni a confronto: la “strategia offensivista”
    • 3. Identità e strategia degli autonomi
    • 4. La guerriglia per sabotaggi
    • 5. Lo snodo del 1945 e il problema della violenza insurrezionale
  • 5. Modelli di brigata, modelli di virtù
    • 1. La «Guido Negri»: “senza sparare”
    • 2. Modelli di virtù religiosa (e politica)
    • 3. Il clero, le donne e la violenza partigiana
  • 6. Il canone del partigiano cattolico
    • 1. Verso un regime di cristianità
    • 2. La guerra della memoria
    • 3. Martiri combattenti
    • 4. Figure contese e santi armati
    • 5. Diversamente eroici
    • 6. Le strade dell’egemonia
  • Divisioni e brigate attive nel padovano e nel vicentino
  • Indice dei nomi

In copertina: Marc Chagall, Giosuè davanti all’angelo con la spada (part.), 1957. Haggerty Museum of Art, Milwaukee.

Alessandro Santagata

Alessandro Santagata è assegnista di ricerca all’Università di Padova. Si occupa di storia politica e culturale del cattolicesimo. Ha pubblicato per i nostri tipi La contestazione cattolica. Movimenti, cultura e politica dal Vaticano II al ’68 (2016). Collabora con «il manifesto» e «Adista».

Forse ti interessa anche
  • Italia ed Europa dalle leggi antiebraiche ai razzismi di oggi
    a cura di Annalisa Cegna e Filippo Focardi
    2021, pp. 136
    € 18,00 -5% € 17,10
  • Fascismo, Resistenza, Shoah, Foibe
    Filippo Focardi
    2020, pp. 356
    € 29,00 -5% € 27,55
  • Movimenti, cultura e politica dal Vaticano II al ’68
    Alessandro Santagata
    2016, pp. 284
    € 28,00 -5% € 26,60