L’ordine delle scritture

Il linguaggio documentario del potere nell’Italia tardomedievale

Isabella Lazzarini
Collana: La storia. Temi, 84
Pubblicazione: Febbraio 2021
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 396, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833134888
€ 32,00 -5% € 30,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 30,40
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788833136523
€ 18,99
Acquista Acquista Acquista

La messa a scrittura del mondo politico medievale rappresenta un tema sempre più importante e frequentato degli studi medievistici: fra Tre e Quattrocento, le scritture pubbliche danno voce a decisioni, narrazioni, conti, ricordi, ragioni, diritti e si organizzano in sistemi di memoria, che generano infine attraverso i secoli edizioni, studi, interpretazioni. Questi complessi processi documentari, al crocevia fra paleografia, diplomatica e storia, sono in vario modo al centro dei saggi raccolti in questo volume: il loro interloquire reciproco è orchestrato per riflettere sulla cultura e sulle funzioni sociali dello scritto nella costruzione di sistemi al tempo stesso documentari, politici e sociali, e sulla loro reinvenzione successiva per costruire altri sistemi e la genealogia ideologica della loro legittimazione.

  • Introduzione. L’ordine delle scritture, l’invenzione del modello
  • I. Il linguaggio documentario del potere
    • 1. Nominare gli officiali
    • 2. Scritture dello spazio e linguaggi del territorio
    • 3. La geografia dei registri
    • 4. Le reti documentarie della diplomazia
  • II. Le reti delle lettere
    • 5. Lessico familiare
    • 6. Scrivendo littera corsiva
    • 7. Epistolarità femminile nel Trecento
  • III. L’ordine delle scritture
    • 8. L’ordine delle cose e l’ordine dei testi: liste e inventari
    • 9. La costruzione del sistema: le mentions hors teneur
    • 10. La creazione di un genere documentario: i carteggi esteri
    • 11. L’invenzione dei trattati: la pace di Lodi
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi e dei luoghi

In copertina: Léon Ferrari, Cuadro Escrito, 1964. Buenos Aires, Museo de Arte Latinoamericano, Colección Eduardo F. Costantini.

Isabella Lazzarini

Isabella Lazzarini insegna Storia medievale presso l’Università del Molise. Si occupa di storia del potere tardomedievale in Italia, con un’attenzione particolare all’evoluzione delle pratiche documentarie e delle forme della comunicazione scritta e alla diplomazia. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo Communication and Conflict. Italian Diplomacy in the Early Renaissance (1350-1520), Oxford 2015; ha curato, per i nostri tipi, Social Mobility in Medieval Italy (1100-1500), con Sandro Carocci (2018) e Lo Stato italiano del Rinascimento, con Andrea Gamberini (2014).

Forse ti interessa anche
  • nelle città comunali e signorili italiane
    a cura di Andrea Zorzi
    2020, pp. 360
    € 32,00 -5% € 30,40
  • edited by Sandro Carocci and Isabella Lazzarini
    2018, pp. 430
    € 75,00 -5% € 71,25
  • Il caso molisano nell’Italia tardomedievale
    a cura di Isabella Lazzarini, Armando Miranda, Francesco Senatore
    2017, pp. 368
    € 38,00 -5% € 36,10
  • Lettere di tre dinastie italiane tra Quattrocento e Cinquecento
    Monica Ferrari, Isabella Lazzarini, Federico Piseri
    2017, pp. 272
    € 42,00 -5% € 39,90