L’Ytalia di Dante e dei fiorentini scellerati

Un caso di comunicazione politica nel Trecento

Amedeo De Vincentiis
Collana: La storia. Temi, 89
Pubblicazione: Settembre 2021
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 316, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833134932
€ 28,00 -5% € 26,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 26,60
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788833139302
€ 16,99
Acquista Acquista Acquista

Dante discusse in molte occasioni la situazione politica dell’Italia del suo tempo. Solo una volta, però, si rivolse direttamente ai fiorentini, con una lettera pubblica in latino datata al marzo del 1311, quando l’imperatore Enrico VII era in viaggio verso Roma per esservi incoronato. Il libro ricostruisce lo spazio politico della penisola nei primi anni del Trecento, a partire dal messaggio che l’esule Alighieri rivolse ai suoi concittadini scellerati. In questo caso l’Ytalia messa in questione non fu una creazione poetica a posteriori, ma una esortazione concreta ad agire subito per il bene comune.

  • Ytalia 1311: un caso storico di comunicazione politica
  • 1. Testimone unico
    • 1. La scoperta del 1837
    • 2. Una raccolta per la politica
    • 3. La mano di un autore
    • 4. Lapsus calami
    • 5. I messaggi del 1311
  • 2. Nella tradizione del comune
    • 1. Vedere l’originale: una scrittura di cancelleria
    • 2. La riammissione tra i guelfi
    • 3. Nel comune scellerato
  • 3. Le letture dei savi cittadini
    • 1. Tracce filoimperiali dantesche (1304-1308)
    • 2. I savi nelle mura
    • 3. Gli intenditori di Firenze e i loro commenti
    • 4. La lezione politica del savio Alighieri
  • 4. L’Ytalia ricordata
    • 1. «E invece voi»: la politica scellerata dei fiorentini
    • 2. La storia dei tre imperatori
    • 3. Breve storia della absentia imperiale (2017-1154)
    • 4. L’impero in Italia e le storie dei savi cittadini
    • 5. Dopo il secondo Federico
    • 6. Le memorie universali nelle mura
    • 7. Un impero bontadoso
  • 5. L’Ytalia in questione
    • 1. Un re illegittimo e una falsa libertà: la tentazione dei nuovi regni
    • 2. Breve storia della libertas dei fiorentini e dell’Italia angioina (2018-1311)
    • 3. I maestri di Politica nel comune degli anni Dieci
    • 4. In nome dei Caroli di Francia e d’Italia
    • 5. Nel convento cittadino: il bene in comune degli Ytalici nostris
  • 6. La nuova Ytalia degli scellerati
    • 1. Lo spazio politico dell’Ytalia misera
    • 2. Sub conditionibus: progetti e regole di sovranità nella penisola (1265-1311)
    • 3. Le libertà degli italici e il sangue dei nuovi re
    • 4. Tra Santa Croce, Napoli e Avignone: il migliore dei regni possibili
    • 5. «Ytalia anno primo»: le traiettorie dei regni (6 gennaio 1309 - 29 giugno 1312)
  • L’Ytalia del più savio dei nuovi re
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi di persona e di luogo

In copertina: British Museum, ms 6, E. IX., f. 11r (da Convenevole da Prato, Regia carmina, vol. 2, facsimile).

Amedeo De Vincentiis

Amedeo De Vincentiis insegna Storia medievale presso l’Università della Tuscia. Si è occupato delle relazioni tra il comune di Firenze e la dinastia degli Angiò, di memoria storica medievale e di cultura storiografica del Novecento. I suoi interessi di ricerca continuano a indagare le relazioni tra la letteratura e la storia durante i due secoli che separarono Dante Alighieri da Niccolò Machiavelli.
e-mail: amedev68@gmail.com

Forse ti interessa anche