2 giugno. Nascita, storia e memorie della Repubblica 1

Il “momento repubblicano” nella costruzione della democrazia

a cura di Maurizio Ridolfi
Collana: I libri di Viella, 370
Pubblicazione: Novembre 2020
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 244, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833137070
€ 26,00 -5% € 24,70
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 24,70

La crisi degli anni Novanta ha segnato una profonda cesura tra la storia e le memorie del Paese, al punto da offuscare il racconto di tutta la vicenda repubblicana, a partire dal suo momento fondativo. Guardando agli anni dell’età costituente, possiamo ripercorrere quei passaggi (culture politiche e istituzionali, esperienze e orizzonti di aspettativa) che nel 1946 permisero il “miracolo” della nascita della Repubblica e la costruzione della democrazia italiana: in questo contesto il referendum istituzionale del 2-3 giugno fu il punto di svolta che chiuse la transizione dopo la fine della dittatura fascista. Se all’indomani del conflitto bellico si riproposero le fratture del Paese sul piano sociale ed economico (Nord e Sud, città e campagna, contadini e proprietari, operai e ceti medi), la consultazione popolare rappresentò l’effettivo “momento repubblicano” nella storia dell’Italia unita e nel suo accesso al novero delle democrazie europee.

  • Maurizio Ridolfi, Il progetto “2 giugno”
  • Mariuccia Salvati, 1946, la nazione rifondata. Il voto del 2 giugno tra “spazi di esperienza e orizzonte di aspettative”
  • Antonio Varsori, Il quadro comparativo internazionale
  • Andrea Ungari, La battaglia monarchica per il referendum istituzionale
  • Alfredo Canavero, La Chiesa davanti al referendum istituzionale
  • Domenica La Banca, Monarchia e libertà. La destra femminile italiana e le donne liberali alla prova del 2 giugno
  • Patrizia Gabrielli, Suffragio, cittadinanza, associazioni politiche delle donne
  • Saverio Battente, Il referendum del 2 giugno nelle colonne del «Corriere della sera»: alla ricerca di una nuova identità culturale
  • Tullia Catalan, Il “lungo” ’46 degli ebrei italiani: dal referendum del 2 giugno alla Costituente
  • Alessandro Pes, Una Repubblica nuova per un colonialismo vecchio. La questione delle ex colonie nell’Italia democratica
  • Pinella Di Gregorio, Cultura politica e coscienza repubblicana in Enrico Mattei
  • Indice dei nomi
  • Gli autori

Il progetto “2 giugno: nascita, storia e memoria della Repubblica” è promosso dalla Società italiana per lo studio della storia contemporanea (SISSCO) e sostenuto da Presidenza del Consiglio dei Ministri - Struttura di missione per gli anniversari nazionali.

In copertina: «Tempo», n. 22 (15-22 giugno 1946). Fotografia di Federico Patellani: Anna Iberti, l’icona della Repubblica.

Forse ti interessa anche