Alle origini del welfare

Radici medievali e moderne della cultura europea dell’assistenza

a cura di Gabriella Piccinni
Collana: I libri di Viella, 376
Pubblicazione: Dicembre 2020
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 660, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833137346
€ 58,00 -5% € 55,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 55,10

L’assistenza, le forme di protezione sociale e di credito soli­dale hanno, in Europa, radici antiche che trovano il loro fon­damento nel medioevo e nella prima età moderna. Fu allora, infatti, che si sperimentarono strumenti nuovi per far fronte alle debolezze prodotte prima da una tumultuosa crescita e poi da una lunga recessione. In Italia, in particolare, una serie di nuove pratiche e di sensibilità si tradussero in un poderoso sforzo per dare forma di sistema alle politiche di contrasto al disagio sociale. Si crearono così le basi perché nascessero o si rinnovassero istituti con funzione di lotta agli effetti delle crisi sulla popolazio­ne più fragile: ospedali, ceppi, confraternite, corporazioni, enti elemosinieri, Misericordie, lebbrosari, brefotrofi, Monti di Pietà, che ricoprirono un ruolo a mano a mano più importante come risposta pubblica, cioè sociale, al bisogno. Gli studi rac­colti in questo volume sono inquadrati nella storia profonda di quell’insieme di istituti giuridici, di politiche, di strutture operative e culture che chiamiamo oggi welfare system.

  • Premessa
  • Gabriella Piccinni, Introduzione. I volti dell’iniziativa assistenziale
  • I. Le politiche per l’assistenza. I protagonisti
    • Michele Pellegrini, Governi di popolo e politiche per l’assistenza
    • Marina Gazzini, Utile del signore e prosperità della città. Un “referendum” per il bene comune nella Mantova dei Gonzaga (1430)
    • Alberto Luongo, Gli ospedali civici in Toscana: le città (1250-1400)
    • Daniela Santoro, Gli ospedali civici in Sicilia (secoli XIII-XVI)
    • Mariangela Rapetti, Gli ospedali civici in Sardegna (secoli XIV-XVI)
    • John Henderson, Tra Chiesa e Stato: il “mal francese” e la politica assistenziale in Italia nel XVI secolo
    • Vittoria Fiorelli, La cura del Signore. Un ospedale feudale nella Nueva España tra governo, proprietà e carità
  • II. La solidarietà si fa sistema
    • Salvatore Marino, Riforme del welfare e modelli ospedalieri nella Corona d’Aragona
    • Fabio Gabbrielli, Modelli di architettura ospedaliera tra XII e XV secolo
    • Francesco Bianchi, Network ospedalieri urbani nella pianura lombardo-veneta (secoli XII-XV)
  • III. Finanziare, organizzare e amministrare l’assistenza
    • Luciano Palermo, Il patrimonio e il mercato. Gli enti assistenziali e ospedalieri alle origini di un welfare medievale
    • Sergio Tognetti, Imprese ospedaliere e imprese private. Sistemi contabili e amministrativi a confronto
    • Giuliana Albini, Finanziare i luoghi pii: il caso di Milano tardomedievale
    • Maurizio Tuliani, Vestire la Casa. L’approvvigionamento di manufatti del settore tessile al Santa Maria della Scala di Siena (secoli XIV-XV)
  • IV. Proteggere il corpo sociale, dare lavoro, dare credito
    • Franco Franceschi, Forme di assistenza ai “poveri laboriosi” nell'Italia dei secoli XIV e XV
    • Paolo Nanni, L’operare economico della caritas
    • Paola Avallone, Raffaella Salvemini, Al servizio dello Stato bisognoso. Le trasformazioni dei Monti di Pietà e degli ospedali in banchi pubblici a Napoli tra XVI e XVII secolo
    • Anna Esposito, Le donne in ospedale nell’Italia centro-settentrionale (fine XIV-inizio XVI secolo)
    • Gemma T. Colesanti, Daniela Santoro, Forme e spazi dell'assistenza al femminile nella Corona d’Aragona (secoli XIV-XV)
    • Roberta Mucciarelli, La tutela processuale del pauper (Siena fra XIII e XIV secolo)
  • V. Cittadini, stranieri, forestieri
    • Ilaria Taddei, Le città di fronte all’inclusione: cittadini e stranieri
    • Ermanno Orlando, Stranieri e migranti di fronte all’assistenza
    • Francesca Pucci Donati, Accoglienza e assistenza negli insediamenti genovesi e veneziani di Caffa e Tana (secoli XIII-XV)
  • VI. Narrare l’assistenza
    • Mauro Carboni, La narrazione dell’assistenza: rappresentazione e autorappresentazione
    • Thomas Frank, I miracoli del welfare
    • Maurizio Boldrini, Esperienze museali dell’assistenza
    • Mathieu Arnoux, Conclusioni
  • Indice dei nomi di persona
  • Indice dei nomi di luogo
  • Gli autori

In copertina: Pellegrinaio dell’ex ospedale di Santa Maria della Scala a Siena.

Forse ti interessa anche