Giannettino Doria

Cardinale della Corona spagnola (1573-1642)

Fabrizio D'Avenia
Collana: I libri di Viella, 398
Pubblicazione: Settembre 2021
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 352, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833138091
€ 32,00 -5% € 30,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 30,40
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788833139296
€ 18,99
Acquista Acquista Acquista

Giannettino Doria, cardinale della Corona spagnola, incarna il profilo internazionale tipico di un ecclesiastico diviso tra plurime lealtà politiche, nel contesto delle trasformazioni che tra XVI e XVII secolo coinvolsero la Monarquía católica degli Asburgo e la Santa Sede.

Il libro ne ricostruisce le origini genovesi, l’orgogliosa appartenenza familiare, la lunga formazione spagnola e le complesse negoziazioni della promozione cardinalizia, per poi illuminare le relazioni di potere, le frustrate ambizioni di carriera nella Curia romana e le scelte politiche e pastorali, improntate a una gelosa difesa della sua reputazione e giurisdizione, che scandirono la sua seconda vita in Sicilia come arcivescovo di Palermo e viceré ad interim.

Dall’analisi di un’ampia geografia di fonti emerge una figura assai più complessa rispetto alle ricostruzioni agiografiche finora prevalenti, legate al suo protagonismo nell’invenzione del culto di Santa Rosalia e nella liberazione dalla peste del 1624.

  • Abbreviazioni
  • Introduzione
  • 1. Ereditare il futuro (1573-86)
    • 1. Passaggi di consegne e strategie familiari
    • 2. Costruire il casato. Cantieri e genealogie
    • 3. Destini individuali. Svaghi, studio e devozioni
    • 4. Una corte principesca tra ospitalità e politica
  • 2. Formazione spagnola (1586-1604)
    • 1. Salamanca. Da studente a rettore
    • 2. Parentesi genovese. Lutti, matrimoni, hospitaggi
    • 3. Di nuovo in Spagna. La lunga negoziazione per la porpora
  • 3. Da Roma a Genova e verso la Sicilia (1605-09)
    • 1. Nel “partito spagnolo”. I conclavi del 1605 e oltre
    • 2. Cambi di programma. Da cardinale a quasi arcivescovo
    • 3. Informatore e mediatore
    • 4. Parenti e clienti
  • 4. In Sicilia. Dall’esilio al potere (1609-19)
    • 1. Altre mercedes, nuovi contrasti
    • 2. Arrivo a Palermo e protagonismo sulla scena pubblica
    • 3. Scambi di cortesías con i viceré
    • 4. Nel gioco delle fazioni. Le prime due presidenze del Regno
    • 5. Governare il Regno, difendere la giurisdizione
    • 6. Vecchie lealtà alla prova tra Roma e Genova
  • 5. Dall’emarginazione al governo dell’emergenza (1620-26)
    • 1. Nuovi papi, nuovo re. Un difficile riposizionamento
    • 2. La terza presidenza del Regno. Contro la peste
    • 3. Calamità e santità
    • 4. Ancora banditi. Complicità e immunità ecclesiastica
    • 5. «Fedele cittadino di cotesta serenissima Republica»
  • 6. Cardenal sobrepoderoso. L’ossessione per la giurisdizione (1626-39)
    • 1. Nuovi viceré, nuove scortesie
    • 2. Crociata. Bolle e foro privilegiato
    • 3. Regia Monarchia. Gravami giurisdizionali
    • 4. Sant’Uffizio. Tra astrologi e negromanti
    • 5. I familiari. Vescovi contro inquisitori
  • 7. Arcivescovo tridentino (1609-42)
    • 1. Primi passi, patti chiari. Clero, laici, culto
    • 2. Conventi femminili. Riforme e spazi
    • 3. Gesuiti e altri. Interventismo giurisdizionale
    • 4. Pupilla oculi sui. L’immunità ecclesiastica
    • 5. Tra canonici in guerra. Cattedrale contro cappella palatina
    • 6. Committenza artistica tra devozione e potere
  • 8. La girandola della lealtà (1635-42)
    • 1. Giurisdizioni mancate, lealtà ferite
    • 2. Vecchi contro giovani. La contesa con il principe di Paternò
    • 3. Doria e la nazione genovese. Una questione (ri)aperta
    • 4. La quarta presidenza del Regno. Emergenze belliche e finanziarie
    • 5. Gioco di squadra. La famiglia
  • 9. Tra celebrazione, oblio ed eredità storiografica
    • 1. Ultimi mesi. Corpo e anima
    • 2. Memorie ingombranti
    • 3. Elogi biografici. Selezione, errore, rimozione
    • 4. Epilogo. Un cardinale della Monarquía católica
  • Appendice
    • Genealogia Doria di Melfi e Tursi
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi

In copertina: Pittore ignoto, Ritratto del cardinale Giannettino Doria, sec. XVII, olio su tela. Museo Diocesano di Palermo.

Fabrizio D'Avenia

Fabrizio D’Avenia è professore associato di Storia del Cristianesimo e delle Chiese. Si occupa di storia politico-ecclesiastica (carriere, giurisdizioni, riforme tridentine), su cui ha pubblicato La Chiesa del re. Monarchia e Papato nella Sicilia spagnola (secc. XVI-XVII) (Roma, 2015).

Forse ti interessa anche
  • Los eclesiásticos en las cortes hispánicas (siglos XVI-XVII)
    Rafael Valladares ed.
    2019, pp. 300
    € 35,00 -5% € 33,25
  • Scritti per Massimo Montanari
    a cura di Tiziana Lazzari e Francesca Pucci Donati
    2021, pp. 636
    € 49,00 -5% € 46,55
  • Giovanni Botero e i saperi nella Roma del Cinquecento
    a cura di Elisa Andretta, Romain Descendre e Antonella Romano
    2021, pp. 588
    € 59,00 -5% € 56,05
  • La cultura “antitotalitaria” nell’Italia della prima Repubblica
    Roberto Pertici
    2021, pp. 296
    € 29,00 -5% € 27,55