Il bosco

Biodiversità, diritti e culture dal medioevo al nostro tempo

a cura di Alessandra Dattero
Collana: I libri di Viella, 411
Pubblicazione: Gennaio 2022
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 388, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788833138367
€ 35,00 -5% € 33,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 33,25
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788833139586
€ 20,99
Acquista Acquista Acquista

Attraverso i secoli il bosco appare come una metafora del pianeta terra: è fonte di risorse apparentemente inesauribili per la vita delle specie animali e vegetali e l’azione dell’uomo ne ha profondamente modificato le caratteristiche.

Dai tempi più remoti ad oggi, il bosco ha avuto un’influenza sulla cultura e l’immaginario collettivo, ha favorito complesse organizzazioni sociali, con le loro normative, e intorno a esso sono fiorite elaborazioni letterarie e raffinate costruzioni linguistiche.

Questo libro indaga molti di questi aspetti, ma si pone anche nella prospettiva di restituire qualcosa: esplorare il bosco nel passato significa oggi cercare di offrire creativamente un contributo ad una sua rigenerazione nel tempo presente.

Illustrazione tratta da Hyeronimus Bock, Kreuterbuch, Straßburg, Rihel, 1546.

Introduzione
Alessandra Dattero


Forse ti interessa anche
  • I boschi nell’Italia di Dante
    a cura di Paolo Grillo
    2022, pp. 260
    € 27,00 -5% € 25,65
  • a cura di Laurent Feller, Paolo Grillo e Maddalena Moglia
    2021, pp. 256
    € 28,00 -5% € 26,60
  • in Piemonte tra chiostro e corte (secoli XVI-XIX)
    a cura di Gianfranco Armando, Silvia Beltramo, Paolo Cozzo, Cristina Cuneo
    2020, pp. 456
    € 45,00 -5% € 42,75
  • nelle città comunali e signorili italiane
    a cura di Andrea Zorzi
    2020, pp. 360
    € 32,00 -5% € 30,40