Arte di corte in Italia del Nord

Programmi, modelli, artisti (1330-1402 ca.)

A cura di Serena Romano e Denise Zaru
Collana: Studi lombardi, 2
Pubblicazione: Settembre 2013
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 488, 48 tav. col. f.t., 190 ill. b/n, 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788867280087
€ 48,00 -15% € 40,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 40,80

Questo volume offre un’ampia panoramica dell’arte di corte in Italia settentrionale, nel corso del Trecento e del primo Quattrocento. Racconta una civiltà figurativa che rimane fedele al mondo religioso e alle sue iconografie, ma si apre largamente ai temi profani, che si moltiplicano nelle città, nelle residenze dei signori e nei loro castelli.

I saggi qui riuniti raccolgono novità e studi su Mantova, Verona, Padova, il Monferrato e soprattutto sulla Lombardia e Milano, che vivono una stagione di straordinario splendore sotto il dominio dei Visconti. Gli ambiti trattati riguardano soprattutto la pittura monumentale, ma anche la scultura, l’oreficeria, la miniatura e la produzione letteraria del tempo.

  • Serena Romano e Denise Zaru, Introduzione (p. 7-9)
  • Stefano L’Occaso, La pittura a Mantova tra Bonacolsi e Gonzaga (1300-1330 ca.) (p. 11-35)
  • Laura Cavazzini, Un’incursione di Bonino da Campione alla corte dei Carraresi (p. 37-61)
  • Cristina Guarnieri, La cappella gentilizia e le altre decorazioni trecentesche nel Palazzo Ducale di Mantova al tempo dei Gonzaga (p. 63-96)
  • Zuleika Murat, Il Paradiso dei Carraresi. Propaganda politica e magnificenza dinastica nelle pitture di Guariento a Sant’Agostino (p. 97-122)
  • Tiziana Franco, Dentro e fuori la corte: note sulla pittura a Padova e sulla committenza della famiglia Dotti nel Trecento (p. 123-146)
  • Fausta Piccoli, Dentro e fuori la corte: note sulle pitture trecentesche nel palazzo di Cangrande della Scala a Verona (p. 147-170)
  • Ettore Napione, Tornare a Julius von Schlosser: i palazzi scaligeri, la «sala grande dipinta» e il primo umanesimo (p. 171-194)
  • Marco Petoletti, La memoria dell’antico nella Milano trecentesca (p. 195-210)
  • Laura Alidori Battaglia, La miniatura lombarda del Trecento: novità, riletture e il riscoperto Messale degli Umiliati (p. 211-250)
  • Serena Romano, Palazzi e castelli dipinti. Nuovi dati sulla pittura lombarda attorno alla metà del Trecento (p. 251-274)
  • Denise Zaru, Lignage noble et dévotion familiale. Les systèmes décoratifs des oratoires lombards dans l’entourage des Visconti (p. 275-293)
  • Santina Novelli, Il Maestro di Montiglio dal Monferrato a Quart (p. 295-319)
  • Nathalie Roman, Savoie, France, Milan: les choix artistiques de Blanche de Savoie (p. 321-347)
  • Michele Tomasi, Oreficeria, scarti culturali, circolazione artistica, tra Lombardia e Francia, attorno al 1400. Rileggendo alcuni inventari viscontei (p. 349-370)
  • Vinni Lucherini, L’arte alla corte dei re “napoletani” d’Ungheria nel primo Trecento: un equilibrio tra aspirazioni italiane e condizionamenti locali (p. 371-396)
  • Barbara Pagliari, I Funerali di Gian Galeazzo Visconti di Pietro cantarino da Siena: novità documentarie e prospettive di ricerca (p. 397-411)
  • Mateusz Grzęda, Fantasia and Ritrarre: Portraiture in Lombardy c. 1400 (p. 413-435)
  • Andrea De Marchi, La percezione panottica delle camerae pictae profane di età gotica in Italia superiore (p. 437-464)
  • Indice dei nomi e dei luoghi (p. 465-480)
  • Referenze fotografiche (p. 481-483)
  • Gli autori (p. 485-486)
Forse ti interessa anche