Confessione di fede. Gli articoli di fede a frate Giovanni

Gioacchino da Fiore
Collana: Opere di Gioacchino da Fiore: testi e strumenti, 26
Pubblicazione: Dicembre 2013
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 152, 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788867281657
€ 25,00 -15% € 21,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 21,25

Nella Confessione di fede e negli Articoli di fede Gioacchino da Fiore si presenta non tanto nelle consuete vesti di esegeta biblico, specialista dell’Apocalisse, né di teologo della storia che annuncia «profeticamente» l’imminente terza età dello Spirito, quanto come teologo a confronto con altri teologi e nei panni del teologo-abate, maestro dei suoi monaci.

Nella Confessione di fede Gioacchino esprime una cultura teologica assimilata anche attraverso i testi della scolastica, in particolare le Sentenze di Pietro Lombardo. I destinatari del breve scritto sono teologi dotti, cui l’abate si rivolge probabilmente dall’abbazia di Casamari tra 1182 e 1184.

Di altro genere è l’impostazione degli Articoli di fede. I temi trattati sono comunque teologici, ma sono i toni e il lessico a essere diversi e a indicare che i destinatari sono i monaci della sua comunità, rappresentati dal filius Giovanni. L’abate di Corazzo non evita di toccare problematiche dibattute a quel tempo negli ambienti scolastici, ma il largo spazio riservato alle questioni monastiche e ai concreti problemi della gestione dei differenti carismi e ruoli, presenti all’interno di un’unica comunità religiosa, fa risaltare il suo volto di abate, impegnato a istruire i monaci a lui affidati.

Testo latino e traduzione italiana a fronte.

  • Valeria De Fraja, Introduzione (p. 7-45)
    • 1. La Confessione di fede. 2. Il testo de Gli articoli di fede. Note.
  • Gioacchino da Fiore, Confessione di fede - Gli articoli di fede a frate Giovanni
    • Confessio fidei / Confessione di fede (p. 49-55)
    • De articulis fidei ad fratrem Iohannem / Gli articoli di fede a frate Giovanni (p. 57-135)
      • Prologo. 1 La fede nella Trinità. 2. Incarnazione del Verbo di Dio. 3. Il sacramento del battesimo e della penitenza. 4. Il sacramento del crisma. 5. Il sacramento del corpo e del sangue di Cristo. 6. Il libero arbitrio e la grazia. 7. La predestinazione e la prescienza di Dio. 8. In quale modo si possa insieme temere e amare Dio. 9. La fede e le opere. 10. La misericordia e il giudizio. 11. Il timore e l’amore. 12. La gioia e la tristezza. 13. La vita coniugale e il celibato ossia l’astinenza e il gustare i cibi. 14. Le opere delle mani e il santo ozio. 15. Lo stesso argomento. 16. La quiete del chiostro e l’impegno frequente. 17. L’utilità della predicazione e la virtù del silenzio. 18. La resurrezione dei morti.
  • Opere citate (p. 137-143)
  • Abbreviazioni bibliche (p. 144)
  • Indice dei passi biblici (p. 145-148)

A cura di Valeria De Fraja

Il testo latino riproduce quello dell’edizione critica: Ioachim abbas Florensis, De articulis fidei ad fratrem Iohannem - Confessio fidei, a cura di V. De Fraja, Roma 2012 (Ioachim abbas Florensis, Opera omnia, curantibus R.E. Lerner, A. Patschovsky, G.L. Potestà, R. Rusconi, K.-V. Selge, IV, Opera minora, 2, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo. Fonti per la storia dell’Italia medievale, Antiquitates, 37)

Forse ti interessa anche
  • Genealogia degli antichi santi padri
    Interpretazione dei canestri di fichi
    Questione su Maria Maddalena
    a cura di Gian Luca Potestà
    2019, pp. 160
    € 25,00 -15% € 21,25
  • Gioacchino da Fiore
    2012, pp. 240
    € 28,00 -15% € 23,80
  • Gioacchino da Fiore
    2011, pp. 198
    € 25,00 -15% € 21,25
  • Gioacchino da Fiore
    2007, pp. 176
    € 20,00 -15% € 17,00