Marianna Candidi Dionigi paesaggista e viaggiatrice

A cura di Vincenzo De Caprio
Collana: Istituto Nazionale di Studi Romani. Supplementi, 4
Pubblicazione: Maggio 2014
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 144, 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788867282807
€ 25,00 -15% € 21,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 21,25

Fino a pochi anni fa Marianna Candidi Dionigi, appassionata di musica, pittrice paesaggista, antiquaria, eccentrica viaggiatrice in luoghi poco visitati, era una figura dell’universo intellettuale romano poco nota al di fuori di cerchie ristrette di specialisti. C’era la Dionigi archeologa, c’era la pittrice di paesaggi, c’era la scrittrice di un libro di viaggio negli antichi centri della Ciociaria, ma non c’era la visione complessiva della sua eclettica attività intellettuale.

Nessuno, infatti, si era mai occupato dell’insieme di tutte queste varie attività, alle quali va aggiunta anche quella di un’organizzazione informale della cultura esplicata in un salotto che fu attivo per decenni e di cui si continua a sapere non molto, pur fra tante sue celebrazioni che ne fanno una specie di porto di mare.

La Giornata di studi dalla quale è nato il presente volume si è proposta pertanto di tessere la trama di un’indagine pluridisciplinare su alcuni temi rimasti meno indagati: il ruolo svolto da Marianna Dionigi nella cultura romana fra Sette e Ottocento, la pittura di paesaggio e il paesaggismo contemporaneo, la riflessione critica e teorica sull’attività pittorica, la sua scrittura odeporica analizzata non solo nei suoi contenuti documentari ma soprattutto nei suoi meccanismi letterari e culturali di funzionamento.

  • Introduzione, di Vincenzo De Caprio (p. 7-13)
  • Luigi Trenti, Figure nel quadro. Episodi di ricezione della cultura romana nel primo Ottocento (p. 15-25)
  • Antonello Ricci, Un salotto lungo una vita (p. 27-42)
  • Renato Mammuccari, Un'ammirevole artista del primo Ottocento (p. 43-46)
  • Letizia Lanzetta, Parole di pittura. I Precetti e i paesaggi. Riflessioni su Marianna Candidi Dionigi teorica d’arte e pittrice di paesaggi (p. 47-57)
  • Antonello Ricci, La scrittura odeporica della Dionigi: forma epistolare e dinamiche di autorappresentazione nei Viaggi (p. 59-83)
  • Vincenzo De Caprio, La gara per la scoperta di un altro Antico: Marianna Dionigi e la scomparsa di Petit-Radel (p. 85-106)
  • Stefano Pifferi, Il paesaggio in Marianna Candidi Dionigi (p. 107-116)
  • Cinzia Capitoni, Giambattista Brocchi, Marianna Dionigi e le mura poligonali (p. 117-125)
  • Daniela Baldassarre, Marianna Dionigi, tra architetti ed incisori (p. 127-137)
  • Indice dei nomi (p. 139-143)

Atti della Giornata di Studi (Roma, 8 giugno 2011)

Forse ti interessa anche