Il processo negato

Un inedito parere della Santa Sede sull’autenticità della Sindone

Andrea Nicolotti
Collana: La corte dei papi, 27
Pubblicazione: Novembre 2015
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 208, 14x21 cm, bross.
ISBN: 9788867284948
€ 24,00 -15% € 20,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 20,40

Fra il 1899 e il 1903 il canonico francese Ulysse Chevalier pubblicò diversi studi sulla storia della Sindone di Torino, per dimostrare l’origine medievale della reliquia e narrare, sulla base dei documenti, le tormentate vicende delle sue origini. Il canonico raccolse un ampio consenso tra i laici, ma anche tra storici cattolici, biblisti ed ecclesiastici contemporanei. Ma alcuni sostenitori dell’autenticità della Sindone, impossibilitati a confutare gli studi di Chevalier, si proposero di ridurlo al silenzio facendolo condannare dalla Santa Sede, e lo denunciarono.

Fu aperto un processo a suo carico, ma la commissione incaricata di studiare il caso si orientò favorevolmente verso di lui, convincendosi della non autenticità della Sindone. Pare che anche papa Leone XIII si fosse persuaso: non sustinetur, furono le sue parole. Essendo la famosa reliquia proprietà personale del re d’Italia, si preferì tuttavia non prendere alcuna decisione ufficiale, costringendo Chevalier a tacere. In seguito silenzio e censura calarono sul risultato del processo; anzi, si negò che esso fosse mai avvenuto. Questo saggio, che pubblica e interpreta per la prima volta sia la documentazione processuale della Santa Sede sia la corrispondenza personale dello studioso francese, ricostruisce nei particolari l’intera vicenda e la rilegge nel contesto in cui essa si è svolta, in un momento di profonda tensione culturale all’interno della Chiesa e alle soglie della crisi modernista.

  • Premessa
  • 1. La genesi del dibattito
    • 1. Il culto delle reliquie
    • 2. La Sindone di Torino alle soglie del Novecento
    • 3. Ulysse Chevalier
    • 4. La storia della Sindone
  • 2. Le minacce e il processo
    • 1. La reazione di Torino
    • 2. La denuncia al Sant’Uffizio e all’Indice
    • 3. La denuncia alla Congregazione delle Indulgenze e Reliquie
    • 4. Il votum del consultore
    • 5. Il cugino del re
    • 6. La difficile decisione
    • 7. Un parere discorde
  • 3. Una decisione inaccettabile
    • 1. Reazioni
    • 2. Roma e Chevalier
    • 3. Il triste epilogo
    • 4. La rimozione
  • Appendici
  • Indice dei nomi

Andrea Nicolotti

Andrea Nicolotti è ricercatore in Storia del Cristianesimo e delle Chiese presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Torino. Tra le sue pubblicazioni: Dal Mandylion di Edessa alla Sindone di Torino: metamorfosi di una leggenda (Dell’Orso 20152; trad. ingl. From The Mandylion of Edessa to the Turin Shroud, Brill 2014); Le Saint Suaire de Besançon et le chevalier Othon de la Roche (Franche-Bourgogne 2015); Sindone: storia e leggende di una reliquia controversa (Einaudi 2015).

Forse ti interessa anche
  • Roma barocca fra vecchi e nuovi mondi
    Sabina Brevaglieri
    2019, pp. 476
    € 49,00 -15% € 41,65
  • Da Porta Pia ai Patti Lateranensi
    Maria Iolanda Palazzolo
    2016, pp. 164
    € 20,00 -15% € 17,00
  • Bonaiuto da Casentino e Bonifacio VIII
    Marco Petoletti
    2016, pp. 220
    € 27,00 -15% € 22,95
  • Violenza e conflitto a Roma tra 1200 e 1500
    Alberto Di Santo
    2016, pp. 372
    € 32,00 -15% € 27,20