Guerre di torri

Violenza e conflitto a Roma tra 1200 e 1500

Alberto Di Santo
Collana: La corte dei papi, 28
Pubblicazione: Marzo 2016
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 372, 14x21 cm, bross.
ISBN: 9788867285044
€ 32,00 -15% € 27,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 27,20

Tornei, giostre, razzie, cacce di tori per le strade della città, personaggi di alto profilo politico letteralmente divorati dalla folla, vendette, faide e lotte tra fazioni... Sono molti i conflitti e le violenze esaminati in questo volume, di cui si indagano le ragioni profonde. A provocarli è solo il desiderio di potere, di arricchirsi o di mantenere lo status quo da parte delle élite? O, quasi all’opposto, essi possono esser causati dalla difesa di diritti acquisiti o addirittura da una domanda di rinnovamento e giustizia sociale da parte degli strati più ampi e poveri della popolazione?

Il lettore scoprirà che indagare il contesto territoriale di Roma e del suo distretto ‒ questo il teatro degli eventi in esame ‒ nel periodo compreso tra XIII e XV secolo, attraverso l’apporto documentario di diari, cronache e resoconti stilati più o meno quotidianamente da testimoni contemporanei, significa compiere anzitutto un’investigazione sugli universi emotivi dei singoli cronisti nei confronti della violenza. Solo così sarà possibile capire, e scoprire, se e fino a che punto tali emozioni abbiano influenzato la rappresentazione degli eventi riportati sulla carta e la nostra possibilità di interpretarli.

  • Premessa
  • Forme della violenza
    • 1. Ludi, giostre, duelli
      • 1. Battaglie simulate
      • 2. Anello o quintana, armeggeria o bigordo
      • 3. La violenza sottesa del gioco incruento
      • 4. Giostre e tornei
      • 5. Un gioco molto complesso
      • 6. Il duello giudiziario
      • 7. Il duello per punto d’onore
      • 8. L’ambiguità del duello per punto d’onore
    • 2. Razzie, raid, cavalcate
      • 1. Una breve introduzione
      • 2. Il guasto
      • 3. Il furto di bestiame
      • 4. Il rapimento di persone
      • 5. Il furto di beni
      • 6. Furto di oggetti, animali, persone: per una interpretazione univoca
      • 7. La “guerra del grano”
    • 3. La violenza sulle case, gli animali, le persone
      • 1. Gli edifici come oggetto di violenza
      • 2. La violenza sugli animali
      • 3. La violenza sulle persone
  • Dinamiche conflittuali
    • 4. Dall’agguato di strada alla sollevazione popolare
      • 1. Il rumor o “rumore”
      • 2. L’agguato a scopo d’omicidio
      • 3. Il furto dei beni della Chiesa e degli ecclesiastici
      • 4. La rissa
      • 5. La “guerra di strada”
      • 6. Sollevazione o rivolta?
    • 5. “Guerre di immobili”
      • 1. Una preziosa testimonianza
      • 2. Una premessa necessaria
      • 3. Una vexata quaestio
      • 4. Lo scontro
      • 5. L’oggetto torre
      • 6. L’individuazione della residenza di Giovanni Capocci
      • 7. Una proposta di lettura
      • 8. All’ombra delle torri
    • 6. Una società faidale
      • 1. La “briga” Della Valle/Santacroce
      • 2. L’allargamento del conflitto
      • 3. All’insegna della complessità
  • Percezione della violenza
    • 7. Una proposta interpretativa
      • 1. Un problema di fondo
      • 2. Violenza legittimabile, giustificabile, metabolizzabile: una proposta interpretativa
    • 8. I cronisti e la violenza
      • 1. Jacopo Gherardi da Volterra
      • 2. Antonio Di Pietro dello Schiavo
      • 3. Paolo di Lello Petrone
      • 4. L’opposizione “guelfi”/“ghibellini”
      • 5. Gaspare Pontani
      • 6. Antonio de Vascho
    • 7. Stefano Infessura
  • Considerazioni finali
    • 1. Può esistere una violenza “positiva”?
    • 2. Processo vendicatorio o semplicemente vendetta?
    • 3. «…qui facto homicidio ad domos quorundam cardinalium confugiunt»
    • 4. Il male profondo della città
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi

Alberto Di Santo

Alberto Di Santo, storico, ha scritto sceneggiature per La grande avventura dell’archeologia (De Agostini home-video, 2001) e programmi fiction e sit-com a finalità didattica (RAI Educational, 2004-2006). Tra le sue pubblicazioni ricordiamo quattro monografie della collana «Il Bel Paese» patrocinata dall’UNESCO (Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2000-2005) e Monumenti antichi, fortezze medievali (Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2010).

Forse ti interessa anche
  • Roma barocca fra vecchi e nuovi mondi
    Sabina Brevaglieri
    2019, pp. 476
    € 49,00 -15% € 41,65
  • Da Porta Pia ai Patti Lateranensi
    Maria Iolanda Palazzolo
    2016, pp. 164
    € 20,00 -15% € 17,00
  • Bonaiuto da Casentino e Bonifacio VIII
    Marco Petoletti
    2016, pp. 220
    € 27,00 -15% € 22,95
  • Un inedito parere della Santa Sede sull’autenticità della Sindone
    Andrea Nicolotti
    2015, pp. 208
    € 24,00 -15% € 20,40