Politica e giustizia a Bologna nel tardo medioevo

Sarah Rubin Blanshei
traduzione e cura di Massimo Giansante
Collana: La storia. Saggi, 7
Pubblicazione: Novembre 2016
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 592, 15,5x23 cm, bross.
ISBN: 9788867286751
€ 45,00 -15% € 38,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 38,25

Nel nono centenario del Comune di Bologna, questo volume di Sarah Rubin Blanshei, frutto di trent’anni di ricerche in un grande archivio giudiziario medievale, mette sotto la lente in modo sistematico non solo le affermazioni teoriche della cultura giuridica, ma anche alcune migliaia di processi dei secoli XIII e XIV: verbali di istruttorie, deposizioni testimoniali, perizie, consulenze tecniche e giuridiche, che costituiscono le serie giudiziarie del podestà e del capitano del popolo.
Ma in questo libro c’è anche molto altro. La storia di un sistema di governo, il “comune di popolo”, in una delle sue più evolute realizzazioni istituzionali, viene infatti esaminata ricostruendo molte migliaia di carriere politiche dei cittadini bolognesi, attraverso un secolo decisivo per la storia cittadina.
E così anche temi di grande attualità, come la partecipazione e l’esclusione, il sistema di governo popolare e la sua deriva oligarchica, possono abbandonare il campo delle enunciazioni teoriche, per prendere corpo nei ritmi della vita assembleare e nella concretezza dei rapporti di potere.

  • Rolando Dondarini, Premessa
  • Massimo Giansante, Introduzione all’edizione italiana
  • Introduzione
  • I.1. Politica della chiusura: stabilire i confini
  • I.2. Perseguire gli esclusi
  • II. Oligarchia: organi consiliari del comune
  • III. Oligarchia: organi consiliari del popolo
  • IV.1. Status: definizioni giuridiche
  • IV.2. Percezioni d’identità e dimostrazioni di status
    • 1. Lambertazzi
    • 2. Fumantes
    • 3. Magnati: la lista del 1294
    • 4. Identificazione dei magnati: habitus
    • 5. Stirpe vs. stile di vita
    • 6. Magnati cittadini e cavalleria
    • 7. Stile di vita come prova di status
    • 8. Altre prove di status
    • 9. Politica vs. status ereditario
    • 10. Processi per identità magnatizia come strumenti di lotta
    • 11. Profili politici
    • 12. Il dibattito sulla nobiltà
    • 13. Status e società
  • V. La politicizzazione della giustizia penale
    • 1. Uguaglianza
    • 2. Tortura
    • 3. Il giusto processo
    • 4. Banditi catturati
    • 5. Protestacio
    • 6. Privilegio
    • 7. Querele e giustizia sommaria
    • 8. Petizioni come precedenti della querela
    • 9. La legislazione del 1313
    • 10. La nuova querela del 1320
    • 11. Sviluppo della giustizia sommaria e suoi effetti
    • 12. Attuazione della querela
    • 13. Sospensione del giusto processo: la resistenza dei giudici
  • Epilogo
  • Mappa di Bologna
  • Appendici
    • A. I tribunali del capitano del popolo e la loro giurisdizione
    • B. Tabella per il capitolo I
    • C. Tabella per il capitolo II
    • D. Tabelle per il capitolo III
    • E. Tabelle per il capitolo IV
    • F. Tabelle per il capitolo V
  • Armando Antonelli, Postfazione. Il volgare delle carte giudiziarie (1273-1336)
  • Fonti e bibliografia
  • Indice dei nomi

Edizione originale: Politics and Justice in Late Medieval Bologna, Brill, Leiden-Boston 2010
© 2010 Sarah Rubin Blanshei

Sarah Rubin Blanshei

Sarah Rubin Blanshei è decano e professore emerito di Storia all’Agnes Scott College di Atlanta (Georgia). Tra i suoi studi su Bologna ricordiamo, in italiano, La giustizia sommaria nella Bologna medievale (2005).

Armando Antonelli

Armando Antonelli non afferisce a nessuna università. Da molti anni fa ricerca indipendente in archivio indagando gli aspetti di natura lologica e storico- letteraria collegati alle fonti archivistiche.

Bologna - 5 Maggio 2017

Forse ti interessa anche