Chiese e nationes a Roma: dalla Scandinavia ai Balcani

Secoli XV-XVIII

a cura di Antal Molnár, Giovanni Pizzorusso, Matteo Sanfilippo
Collana: Bibliotheca Academiae Hungariae - Roma. Studia, 6
Pubblicazione: Marzo 2017
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 256, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788867288281
€ 32,00 -15% € 27,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 27,20

I saggi contenuti in questo volume si propongono di rispondere a tre domande. Che cosa significa esattamente “chiesa nazionale a Roma”? Le chiese considerate nazionali rappresentano tutte identiche realtà giuridiche e istituzionali? Per quale motivo determinate nazioni dispongono a Roma di una propria chiesa nazionale e altre no? Per rispondere a queste domande si è deciso di non tornare sui casi più noti, quali quello francese e spagnolo, ma di esplorare altre realtà europee, in particolare quelle balcaniche, quelle centro-orientali e quelle settentrionali, tutte originate sulla frontiera del mondo cattolico.Tali realtà differenziate ci fanno capire come la dimensione nazionale all’interno del cosmopolitismo romano venga espressa in forme giuridiche diverse, in una varietà di gradi di intensità o di debolezza, di continuità o di mutabilità, talvolta senza necessariamente concretizzarsi in vere e proprie chiese. Anche nei casi di più esile consistenza, essa fa parte della visione universalista, unitaria ma variegata, abbracciata dalla Chiesa di Roma nei secoli della prima età moderna.

  • Antal Molnár, Per una tipologia e topografia delle chiese e istituzioni nazionali a Roma in età moderna. Una introduzione
  • Domenico Rocciolo, Chiese nazionali e Chiesa locale a Roma in età moderna: aspetti giurisdizionali e interrelazioni
  • Matteo Binasco, Le comunità anglo-celtiche nella Roma del XVI e XVII secolo
  • Anu Raunio, Piante tenere del giardino cattolico. I nobili svedesi convertiti al cattolicesimo presso l’Ospizio dei Convertendi di Roma
  • Johan Ickx, San Giuliano dei fiamminghi a Roma: legami e limiti di una natio
  • Tobias Daniels, La chiesa di Santa Maria dell’Anima tra Papato e Impero (secoli XV-XVII)
  • Hieronim Fokciński, La chiesa nazionale polacca a Roma
  • Tomáš Parma, La scarsa presenza della nazione ceca-boema nella Roma papale tra XV e XVIII secolo
  • Antal Molnár, Una struttura imperfetta: le istituzioni religiose ungheresi a Roma (secoli XI-XVIII)
  • Jadranka Neralić, Il ruolo delle istituzioni illiriche di Roma nella formazione della nazione croata
  • Anna Esposito, Le nationes difficili. Albanesi e corsi a Roma nel primo XVI secolo e le loro chiese nazionali
  • Laurent Tatarenko, I ruteni a Roma: i monaci basiliani della chiesa dei Santi Sergio e Bacco (secoli XVII-XVIII)
  • Cesare Santus, Tra la chiesa di Sant’Atanasio e il Sant’Uffizio: note sulla presenza greca a Roma in età moderna
  • Giovanni Pizzorusso e Matteo Sanfilippo, Dalle frontiere dell’Europa cattolica alla Città Eterna: chiese nazionali e comunità straniere in età moderna
  • Indice dei nomi
  • Gli autori
Forse ti interessa anche