Istituzioni, scritture, contabilità

Il caso molisano nell’Italia tardomedievale

a cura di Isabella Lazzarini, Armando Miranda, Francesco Senatore
Collana: I libri di Viella, 259
Pubblicazione: Settembre 2017
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 368, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788867288311
€ 38,00 -15% € 32,30
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 32,30

L’attenzione a una “storia documentaria” dei poteri tardomedievali si colloca al crocevia di una serie di ricerche recenti di grande interesse, legate da un lato al rapporto fra scritture e potere, dall’altro ai processi di state-building. Il presente volume si propone di fare convergere questo fascio di tematiche attorno a un caso specifico: le fonti relative alle comunità e alle grandi stirpi feudali radicate in quel che ora consideriamo Molise durante l’età angioino-aragonese (XIII-XV sec.). Il caso molisano viene poi inserito nei più ampi scenari del Regno di Napoli e della penisola, mettendo a fuoco lo specifico snodo costituito dal rapporto fra scritture cancelleresche e contabili e istituzioni nel costruirsi di relazioni complesse fra centri e territori.

  • Isabella Lazzarini, Armando Miranda, Francesco Senatore, Introduzione
  • Il caso molisano
    • Bruno Figliuolo, Il Molise nel quadro dell’amministrazione del Regno di Sicilia in età aragonese
    • Armando Miranda, Il censimento del materiale documentario medievale di interesse molisano conservato nell’Archivio di Stato di Napoli. Primi risultati
    • Lorenza Iannacci, Documentazione pubblica e scritture private nella formazione e gestione di un patrimonio feudale. Il caso degli Orsini conti di Manoppello (XIV secolo-metà XV secolo)
    • Serena Morelli, Scritture fiscali per lo studio del Molise: la cedola subventionis generalis del 1320
  • Il Regno
    • Francesco Senatore, Forme testuali del potere nel Regno di Napoli. I modelli di scrittura, le suppliche (secoli XV-XVI)
    • Enza Russo, Pratiche aragonesi nel Regno di Napoli: i conti della tesoreria generale di Alfonso V d’Aragona
    • Francesco Mottola, Produzione e conservazione delle “scritture” nei centri medi e piccoli del Regno. L’Abruzzo
    • Pierluigi Terenzi, Scritture di confine. Verbali e registri consiliari nelle città dell’Abruzzo settentrionale (secoli XIV-XV)
    • Rosanna Alaggio, La produzione della cancelleria dei principi di Taranto nella prima metà del XV secolo
  • Comparazioni e modelli
    • Armand Jamme, Le scritture del governo pontificio dello Stato. Saggio di tipologia evolutiva tra Due e Trecento
    • Alessandro Silvestri, Governo a distanza e controllo del territorio nella Sicilia di età bassomedievale: pratiche di governo, innovazioni documentarie e forme della negoziazione
    • Lorenzo Tanzini, Scritture della comunità e scritture della dominante nello Stato fiorentino tra XIV e XV secolo: la comunicazione epistolare come strumento di governo
    • Isabella Lazzarini, Speroni e quaterni: contabilità, scrittura e potere a Ferrara nel Quattrocento
  • Indice delle figure
  • Indice dei nomi e dei luoghi
Forse ti interessa anche
  • Coscienza del presente e percezione del mutamento tra fine Quattrocento e inizio Cinquecento
    a cura di Fulvio Delle Donne e Victor Rivera Magos
    2019, pp. 224
    € 27,00 -15% € 22,95
  • Potere e relazioni politiche in Toscana e nelle terre della Chiesa (1263-1335)
    Pierluigi Terenzi
    2019, pp. 384
    € 30,00 -15% € 25,50
  • Indagini sullo spazio politico nell’Italia medievale ed oltre
    a cura di Jacques Chiffoleau, Etienne Hubert, Roberta Mucciarelli
    2018, pp. 388
    € 34,00 -15% € 28,90
  • Politics, Communication and Culture
    edited by Domenico Cecere, Chiara De Caprio, Lorenza Gianfrancesco, Pasquale Palmieri
    2018, pp. 262
    € 45,00 -15% € 38,25