La mobilità sociale nel Medioevo italiano 4

Cambiamento economico e dinamiche sociali (secoli XI-XV)

a cura di Simone M. Collavini e Giuseppe Petralia
Collana: I libri di Viella, 255
Pubblicazione: Dicembre 2019
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. , 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788867289356
€ 39,00 -5% € 37,05
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 37,05
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788833135212
€ 22,99
Acquista Acquista Acquista
ePUB con Adobe DRM
ISBN: 9788833135205
€ 22,99
Acquista Acquista Acquista

Come e in che misura trasformazioni economiche strutturali e mutamenti congiunturali influirono sulla mobilità sociale medievale? Nella “Italia comunale” sono state le città il teatro privilegiato delle interazioni tra cambiamento economico e mobilità sociale nei secoli XI-XIII? Fino a che punto, venuta meno la spinta della grande crescita, quell’interazione si fece più debole, mentre cresceva l’importanza della sfera politica? La “crisi” di metà Trecento fu uno spartiacque, o sono possibili periodizzazioni meno scontate? Come può l’archeologia aiutarci a produrre quadri interpretativi più articolati in tema di mobilità sociale?

Lavorando su questi nodi, il volume cerca di rinnovare le nostre conoscenze, con particolare riguardo allo spazio sociale della Toscana, forse il principale terreno di costruzione delle narrazioni dominanti, ma allargando lo sguardo anche ad altri contesti, le città fiamminghe e quelle venete, il mondo lombardo, tutti cruciali in un’ottica comparativa.

  • Simone M. Collavini, Giuseppe Petralia, Introduzione
  • Simone M. Collavini, Tra campagne e “centri minori”: forme della mobilità sociale nella Toscana rurale del XII secolo
  • Maria Elena Cortese, I destini di un gruppo dominante nell’età della crescita: la media aristocrazia del territorio fiorentino (1150-1250 ca.)
  • Federico Cantini, Le fonti archeologiche (e non solo) per la mobilità sociale: consumi, indicatori di status, segni di distinzione (XI-XIII secolo)
  • Antonino Meo, Materialità della mobilità sociale nel Trecento a Pisa
  • Paolo Cammarosano, Colle Val d’Elsa (XII-XIV secolo)
  • Alma Poloni, Un lungo Trecento: economia e mobilità sociale a Pisa nel XIV secolo
  • Alberto Luongo, Attività economiche e mobilità sociale ad Arezzo nella seconda metà del Trecento
  • Giuseppe Petralia, Mobilità negate: intorno al tumulto fiorentino detto dei “Ciompi”
  • Gian Maria Varanini, Trasformazioni economiche e mobilità sociale nelle città della Marca Trevigiana nel tardo Medioevo (fine XIII-fine XIV secolo)
  • Federico Del Tredici, Percorsi economici e forme politiche della Lombardia viscontea, prima e dopo la crisi di inizio Quattrocento
  • Jan Dumolyn, Wouter Ryckbosch, Mathijs Speecke, Cycles of Urban Revolt in Medieval Flanders. The Economics of Political Conflict
  • Indice dei nomi di persona
  • Indice dei nomi di luogo

In copertina: La fortuna è cieca (da Agostino, De civitate dei, ed. di Raoul de Presles, Paris, Bibliothèque nationale de France, Français 172, f. 150r).

Forse ti interessa anche