Storia minima della Catalogna

Jordi Canal
Postfazione di Maurizio Ridolfi
Collana: La storia. Temi, 67
Pubblicazione: Ottobre 2018
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 232, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788867289790
€ 26,00
In uscita In uscita In uscita

La Catalogna, ben oltre le vicende dello stato spagnolo, è divenuta un “caso” assai noto anche al grande pubblico, nel corto circuito che si è creato tra la storia e la rappresentazione in chiave nazionalista del suo passato. Nel volume se ne ripercorre la “lunga storia”, senza enfatizzare “eccezionalismi” e unilaterali punti di vista, da quando il nome e l’entità politica non esistevano ancora. Si evidenziano alcuni temi fondamentali della sua vicenda, mitizzati o divenuti oggetto di acceso confronto nel dibattito culturale e politico: dall’espansione medievale nel Mediterraneo fino all’importante sviluppo attuale dell’indipendentismo, passando attraverso snodi come il ruolo della Corona di Aragona, la Guerra di Successione, l’industrializzazione del secolo XIX, la genesi del nazionalismo catalano, i fatti dell’ottobre 1934, il movimento autonomista di Jordi Pujol. Storia, memorie e narrazioni pubbliche interagiscono attraverso il metodo della rigorosa ricostruzione storica, fornendo al lettore italiano elementi chiave indispensabili per decifrare gli eventi del tempo presente, ancora in tumultuoso sviluppo.

Jordi Canal

Jordi Canal è storico e professore alla École des Hautes Études en Sciences Sociales (EHESS) di Parigi. È autore, fra l’altro, di Banderas blancas, boinas rojas. Una historia política del carlismo, 1876-1939 (2006), Il carlismo. Storia di una tradizione controrivoluzionaria nella Spagna contemporanea (2011), La historia es un árbol de historias. Historiografía, política, literatura (2014) e Con permiso de Kafka. El proceso independentista en Cataluña (2018). Ha diretto i due volumi della Historia contemporánea de España (2017).

Forse ti interessa anche