Passioni e interessi di una famiglia-impresa

I Rocca di Marsiglia nel Mediterraneo dell’Ottocento

Annastella Carrino
Collana: I libri di Viella, 277
Pubblicazione: Marzo 2018
Wishlist Wishlist Wishlist
Scheda in PDF Scheda in PDF Scheda in PDF
Edizione cartacea
pp. 224, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788867289851
€ 28,00 -15% € 23,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 23,80

La famiglia Rocca costituisce un esempio classico di family business: un modello i cui vantaggi e svantaggi vengono solitamente analizzati separando la sfera dell’imprenditoria da quella dei rapporti familiari.

Questo libro compie il percorso inverso, rimescolando le carte e ricomponendole sulla base di un presupposto: in casi simili, le decisioni d’impresa sono incomprensibili se sganciate dalla dimensione privata. D’altronde, il nesso inestricabile fra passioni e interessi permette ai soci-parenti di attraversare il fallimento dell’azienda familiare continuando a vivere vite reciprocamente legate e calate nel mondo del negozio.

Da questo punto di vista, le donne, che la documentazione sembra escludere dal mondo degli affari, riemergono prepotentemente forzando i vincoli di ruoli codificati: mogli, figlie e zie si collocano sul proscenio non solo della vicenda familiare ma anche di quella imprenditoriale.

  • Prologo
    • 1. Carte di famiglia in un armadio
    • 2. La corrispondenza fra “illusione di verità” ed “effetto di verità”
    • 3. Un carteggio diviso: lettere di affari e lettere private
  • 1. I «Genovesi» nel Settecento
    • 1. Un Mediterraneo minore?
    • 2. Commercio e impresa nel Mediterraneo fra Sette e Ottocento
    • 3. Piccole patrie e grandi rotte: gli affari delle parentele
    • 4. Storie di consoli, storie di mercanti
    • 5. La forza dei luoghi deboli: Porto Maurizio
    • 6. La forza dei luoghi deboli: Laigueglia
    • 7. L’impresa al femminile: le vedove Pagliano e Peragallo
    • 8. Nell’Ottocento
  • 2. I Rocca nei grandi empori europei: un’impresa familiare plurilocale
    • 1. Dalla piccola patria alla famiglia
    • 2. L’impresa Rocca: una gerarchia ambigua
    • 3. La famiglia Rocca: «come anelli di una catena»
  • 3. Crisi dell’azienda, crisi della famiglia: un affare di uomini
    • 1. La crisi fra «douleur muette» e «faible chuchotement»
    • 2. La «catena» spezzata
    • 3. Due suoceri per due Jean-Baptiste
    • 4. Onore e profitti
    • 5. Il fallimento imperfetto
  • 4. Un matrimonio per il primogenito: sopravvivere all’impresa
    • 1. Fanciulle e giovanotti da sposare
    • 2. Jean-Baptiste, o l’amore disobbediente
    • 3. Jean-Baptiste e Isabelle, o l’amore condiviso
    • 4. Isabelle, o il male di vivere
  • 5. Mogli: la rete familiare côté cœur
    • 1. Elise Pagliano, o il règlement adattato
    • 2. Elizabeth (e César), o i ruoli invertiti
    • 3. Argentine, o la «rage d’écrire»
    • 4. Emilie, o lo spleen
    • 5. Argentina, o l’austera stravaganza
    • 6. Victoria, o la «pauvre petite santé»
    • 7. Elise, o la follia d’amore
  • 6. Zie: una gestione familiare corale
    • 1. Emilia, o la fiducia tradita
    • 2. Battina, o la tante
    • 3. Félicie, o la «séparation des corps»
  • 7. Interni borghesi: la casa come simbolo e rifugio
    • 1. A Loano: «la patrie de nos pères»
    • 2. A Genova: nel cuore dell’impresa
    • 3. A Marsiglia: «notre chérie patrie»
  • Epilogo
    • 1. La separazione dei destini
    • 2. Verso il Novecento: il ritorno dei Rocca nel mondo degli affari
  • Indice dei nomi

Annastella Carrino

Annastella Carrino insegna Storia moderna presso l’Università di Bari. Tra i suoi ultimi libri: Quasi sint civitates. Società, poteri e rappresentazioni nella Puglia di età moderna (Roma 2017) e Ai “margini” del Mediterraneo. Mercanti liguri nella tarda età moderna (Bari 2018)

Forse ti interessa anche