Davide o Salomè ?

Il dibattito europeo sulla danza nella prima età moderna

Alessandro Arcangeli
Collana: Ludica: collana di storia del gioco, 5
Pubblicazione: Maggio 2000
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 390, 18 ill. b/n, 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788883340062
€ 25,00 -15% € 21,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 21,25

È lecito per il fedele danzare? È il tema di una riflessione morale che, misurandosi pratiche sociali del ballo via via diverse, ha accompagnato la storia delle chiese cristiane dalle origini fino ai giorni nostri.

A partire dalla teologia e dalla predicazione medievali, una tappa fondamentale di quella riflessione si sviluppa fra e nelle diverse confessioni e varietà nazionali del cristianesimo postriformato. Il confronto fra pubblici accusatori e avvocati difensori della danza è serrato: si combatte una battaglia di citazioni e argomentazioni che tendono a elidersi le une con le altre. A che cosa assomigliavano le danze di allora: a quella pia improvvisata da Davide davanti all’arca, oppure a quella seducente e sciagurata di Salomè al banchetto di Erode ?

Il conteso in cui si svolgevano queste dispute è quella stessa civiltà del rinascimento in cui il ballo aveva raggiunto piena maturità estetica e le danze di società erano diventate scuola quotidiana dove si apprendevano le buone maniere, i medici ne apprezzavano il valore come esercizio fisico, mentre viaggiatori incuriositi ne scoprivano la frequenza tra i selvaggi.

  • Prefazione
  • Introduzione: danza e processo di civilizzazione
  • I. Pratiche sociali e rappresentazioni culturali
    • 1. La piazza, la sala e la scena
      • 1.1. Le danze. 1.2. Maestri e trattati. 1.3 La danza come spettacolo. 1.4 Danza e società
    • 2. L’idea di danza
      • 2.1. Il lessico. 2.2. Che cos’è la danza. 2.3. Le metafore
  • II. Il giudizio morale: storia e geografia del dibattito
    • 3. Predicatori, teologi e confessori
      • 3.1. Premessa. 3.2. Un’officina di immagini. 3.3. L’esempio e la predica. 3.4. Una quaestio disputata. 3.5. Un peccato da confessare. 3.6. La somma delle somme. 3.7. Dal pulpito. 3.8. Festa o rivolta
    • 4. Fra Umanesimo e Controriforma
      • 4.1. Il discorso umanista: la pazzia del ballo. 4.2. Il discorso umanista: le lodi del ballo. 4.3. Polemiche posttridentine. 4.4. Lo spirito santo al balletto
    • 5. L’etica riformata
      • 5.1. Dalla Riforma svizzera al calvinismo internazionale. 5.2. Le Chiese riformate francesi. 5.3. La Riforma inglese. 5.4. L’invenzione della tradizione: Luther’s forerunners. 5.5. Il dibattito nei Paesi Bassi. 5.6. Il calvinismo in Europa centrale
    • 6. L’eccezione luterana
      • 6.1. Delectamentum animi et exercitium corporis. 6.2. Una scommessa. 6.3. La prospettiva giuridica
    • 7. I procedimenti dell’argomentazione
      • 7.1. Auctoritates. 7.2. Rationes. 7.3. Exempla. 7.4. Similitudines. 7.5. La civile conversazione
    • 8. L’immagine della danza nello specchio della morale
      • 8.1. Un’espressione di letizia. 8.2. Un divertimento. 8.3. Un’occasione sociale. 8.4. Un uso e costume. 8.5. Un rito pagano e diabolico. 8.6. Un’epidemia. 8.7. La dimensione pedagogica. 8.8. Le facoltà mimetiche
  • III. Altre prospettive
    • 9. Lo sguardo medico
      • 9.1. Un dono di Dio. 9.2. Hygieiná. 9.3. Esercizi antichi e moderni. 9.4. «C’è una grande differenza tra quelli che l’hanno e quelli che non l’hanno ben imparata». 9.5. Corpo e spirito danzanti. 9.6. Capogiri. 9.7. «The constitutions of their bodyes». 9.8. Iatrochorea. 9.9. «Panum ac Satyrorum saltatio»
    • 10. L’osservazione etnografica
      • 10.1. Il Moeur comparées. 10.2. L’erudizione antiquaria. 10.3. Un ballo che conquista. 10.4. Un’arte della memoria. 10.5. «La pompa del diablo». 10.6. Nel continente nero. 10.7. Lo sguardo dell’altro
  • Conclusioni
  • Bibliografia
    Indice dei passi biblici
    Indice dei nomi e delle cose notevoli
    Elenco delle illustrazioni

Fondazione Benetton Studi Ricerche

Alessandro Arcangeli

Alessandro Arcangeli (Verona 1955) è professore associato di Storia moderna presso l’Università di Verona. Ha curato la ristampa di testi italiani del Cinquecento e pubblicato studi di storia culturale della danza e della ludicità europee tra medioevo ed età moderna. Tra le sue pubblicazioni: Recreation in the Renaissance: Attitudes towards Leisure and Pastimes in European Culture, c. 1425-1675 (Palgrave Macmillan 2003); Passatempi rinascimentali: storia culturale del divertimento in Europa (secoli XV-XVII) (Carocci 2004); Che cos’è la storia culturale (Carocci 2007); Girolamo Mercuriale: medicina e cultura nell’Europa del Cinquecento (curatore, Olschki 2008).

Forse ti interessa anche