Comunità e territorio

Villaggi del Piemonte medievale

Paola Guglielmotti
Collana: I libri di Viella, 26
Pubblicazione: Settembre 2001
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 256, 4 carte, 14x21 cm, bross.
ISBN: 9788883340444
€ 25,00 -5% € 23,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 23,75

I villaggi sono nel medioevo realtà composite e articolate, quasi ciascuno un caso a sé. Con l’adozione, per l’indagine di situazioni piemontesi dei secoli XII-XIV, di un punto di osservazione che consideri rigorosamente il nesso comunità rurale-territorio, in questo libro si intende proporre più in generale un approccio che consenta di rendere comparabili casi diversi, un’empirica guida alla ricerca esportabile, con i necessari adattamenti, ad altri contesti. Territorio è stato inteso come l’area in cui analizzare le interazioni tra tutti i soggetti – a partire appunto dalla collettività rurale – in grado di intervenire per gestirne le risorse: sono state privilegiate aree in cui la presenza urbana non sia forte, in modo da sondare proprio le capacità di iniziativa delle comunità al di fuori di un più noto rapporto città-contado. Per restituire quanto possibile le variegazioni locali sono stati perciò considerati sistematicamente aspetti come l’assetto del villaggio, spesso policentrico e segmentato anche socialmente, gli enti ecclesiastici, le interferenze cittadine e i rapporti con i poteri signorili, le relazioni con le comunità vicine, la gestione dei beni comuni e la fissazione sia di pratiche in senso lato sia di norme scritte. I casi che qui si presentano riguardano tre villaggi, che pur rientrando in partenza nel medesimo contesto signorile hanno sviluppi opposti, e altri ambiti di maggiore estensione, che tutti insieme lasciano emergere soluzioni organizzative e politiche che spesso complicano la più consueta immagine del comune rurale.

  • Introduzione
    • Note
  • 1. Morozzo: riduzione e riorganizzazione di una comunità e di un territorio
    • Note
  • 2. Rocca de Baldi: costruzione di una comunità e di un territorio
    • Note
  • 3. Chiusa: stabilizzazione di una comunità e di un territorio nella convivenza con i certosini di Pesio
    • Note
  • 4. Comunità di villaggio e comunità di valle nelle Alpi occidentali
    • Note
  • 5. Valsesia: comunità di insediamento e comunità di valle
    • Note
  • 6. Condivisione di beni comuni tra villaggi del Monferrato
    • Appendice documentaria. Note
  • Abbreviazioni
  • Bibliografia e fonti
  • Indice dei nomi
  • Carte

Paola Guglielmotti

Paola Guglielmotti (Torino 1954) insegna Antichità e istituzioni medievali presso l’Università di Genova. I suoi ambiti di ricerca riguardano le istituzioni e la società dei secoli IX-XIII con riferimento al Piemonte meridionale e alla Liguria: le relazioni tra aristocrazia ed enti monastici;le comunità di piccola e media taglia; l’organizzazione del territorio sia in area periurbana sia in rapporto alla fondazione di villenuove.

Forse ti interessa anche
  • Tra collaborazione e diritti umani
    a cura di Elisabetta Bini e Elisabetta Vezzosi
    2020, pp. 184
    € 25,00 -5% € 23,75
  • Come le donne hanno cambiato il sindacato in Italia e in Francia (1968-1983)
    Anna Frisone
    2020, pp. 300
    € 28,00 -5% € 26,60
  • 1917: la rivoluzione contro lo zar e la nascita del culto del vožd’, capo del popolo
    Boris Kolonickij
    2020, pp. 416 + 28 pp. ill. b/n
    € 39,00 -5% € 37,05
  • Ospedali e culture delle nazioni nella Monarchia ispanica (secc. XVI-XVII)
    Elisa Novi Chavarria
    2020, pp. 212
    € 25,00 -5% € 23,75