La politica archivistica del Comune di Padova dal XIII al XIX secolo

Con l’inventario analitico del fondo “Costituzione e ordinamento dell’archivio”

Giorgetta Bonfiglio-Dosio
Collana: Fuori collana
Pubblicazione: Gennaio 2002
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 152, 12 ill. b/n, 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788883340567
€ 26,00 -5% € 24,70
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 24,70

Nel 1420 un incendio, il grande nemico delle città medievali, devastò i locali della cancelleria padovana e distrusse l’archivio della comunità determinando, oltre alla perdita dei documenti, un’irreparabile offesa alla tradizionale attenzione per gli archivi che traspare, in forma indiretta, dal corpus statutario cittadino. A quest’anno risalgono le nuove norme di organizzazione della cancelleria e dell’archivio cui la comunità farà costante riferimento fino alla caduta della Repubblica Veneta. Con i primi anni dell’Ottocento si determina una svolta nella storia della gestione degli archivi correnti delle amministrazioni pubbliche: la diffusione nei paesi latini del sistema tedesco della registratura, e anche il Comune di Padova adottò questo sistema che ribadiva la concezione dell’archivio come un complesso documentario e organizzativo unico, dal protocollo all’archivio storico.

Queste vicende, nel corso di oltre quattro secoli, vengono ricostruite nel libro, che offre anche una inventariazione analitica del fondo esaminato, sostituendo quella molto sommaria esistente e fornendo il punto di partenza per una ricerca specifica sulla politica archivistica della comunità padovana in epoca medievale e moderna e sulle scelte gestionali ottocentesche.

  • Sigle e abbreviazioni
  • Parte prima. L’archivio del Comune di Padova
    • Il fondo “Costituzione e ordinamento dell’archivio”
    • La politica archivistica del Comune di Padova. 1. L’epoca comunale e signorile. 2. Dal 1420 alla caduta della Repubblica di Venezia. 3. Nella prima metà dell’Ottocento: il recupero della memoria cittadina e l’impianto di una nuova organizzazione cancelleresca
    • L’archivio del Comune di Padova tra cultura e amministrazione di Andrea Desolei
  • Parte seconda. L’inventario del fondo
    • Criteri di redazione dell’inventario
      Inventario
  • Parte terza. Riproduzioni dei documenti
  • Parte quarta. Elenchi
    • Elenco cronologico dei documenti
      Elenco cronologico degli addetti alla conservazione e gestione degli archivi
  • Parte quinta. Indice dei nomi di persona, famiglia, località, istituzioni e cariche

Con un saggio di Andrea Desolei

Giorgetta Bonfiglio-Dosio

Giorgetta Bonfiglio-Dosio (Brescia, 1951) è docente di Archivistica presso l’Università di Padova.

Forse ti interessa anche