Restauro archeologico

Storia e materiali

Licia Vlad Borrelli
Collana: I libri di Viella. Arte
Pubblicazione: Settembre 2003
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 384, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788883340789
€ 25,00 -5% € 23,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 23,75

Il libro fornisce un primo approccio alla storia e alle tecnologie dei materiali archeologici ed è diviso in due sezioni.

Nella prima è tracciata per grandi linee la storia del restauro archeologico, dal mondo classico fino ai nostri giorni, seguendo un itinerario che da semplice operazione di risarcimento lo ha portato a divenire uno strumento indispensabile per la conoscenza dell’oggetto esaminato, e quindi per la storia e la critica d’arte.

La seconda è dedicata alla storia, alla tecnologia, alle cause di deterioramento, ai metodi di intervento per il restauro e la conservazione dei materiali archeologici, con un particolare riferimento alla pittura e ai metalli. L’ultimo capitolo, infine affronta il problema dei falsi in archeologia.

  • Premessa
  • I. Lineamenti per una storia del restauro archeologico
    • 1. Il restauro
    • 2. La Grecia
    • 3. Roma
    • 4. Il Medioevo
    • 5. Il Quattrocento
    • 6. Il Cinquecento
    • 7. Il Seicento
    • 8. Il Settecento e il Neoclassicismo
      • Winckelmann, Cavaceppi e altri. La scoperta delle città vesuviane. L’illuminismo e la Rivoluzione francese. Canova. Thorvaldsen. Valadier
    • 9. La seconda metà dell’Ottocento
      • Viollet-le-Duc e il «restauro stilistico». John Ruskin e il «non restauro». William Morris e l’«anti-restoration mouvement»
    • 10. Il caso dell’Acropoli di Atene
    • 11. Camillo Boito e il restauro in Italia fra la seconda metà dell’Ottocento e la prima metà del Novecento
    • 12. Restauri e anastilosi nella prima e nella seconda metà del Novecento
    • 13. Cesare Brandi e l’Istituto Centrale del Restauro
    • 14. Il restauro oggi
    • 15. Scienze della natura e restauro
  • II. I materiali archeologici
    • 16. I materiali archeologici
      • Materiali inorganici. Pietra e marmo. Mosaici. Mattoni. Ceramica. Coroplastica. Vetro. Glittica. Stucco. Pittura murale. Metalli
      • Materiali organici. Legno. Cuoio, pelle. Ambra. Avorio, osso. Corallo. Tessuti. Altri materiali organici
    • 17. La pittura
      • Storia e tecniche. Principali cause di deterioramento delle pitture murali, provvedimenti conservativi e metodi di restauro. Pitture mobili: tempera, encausto. Nota sul blu egiziano.
    • 18. I metalli
      • Storia e tecniche. Rame. Stagno. Piombo. Bronzo. Ferro. Argento. Oro. Mercurio. Alterazioni e provvedimenti conservativi
    • 19. Conservazione dei manufatti nei musei
      • Umidità. Inquinamento atmosferico. Luce. Incuria
    • 20. Il falso
  • Abbreviazioni
  • Indice dei nomi e delle cose notevoli
    Indice degli autori citati

Licia Vlad Borrelli

Licia Vlad Borrelli, archeologa, allieva di Ranuccio Bianchi Bandinelli e collaboratrice di Cesare Brandi all’Istituto Centrale del Restauro, di cui dirigerà a lungo il settore archeologico, è stata ispettore centrale del Ministero per i Beni e le Attività culturali, impegnata in missioni di scavo, restauro, consulenze sia in Italia che all’estero, membro di commissioni internazionali (presso l’Unesco, il Consiglio d’Europa e altri ancora), insegnante all’ICR, in varie università e scuole di perfezionamento. È da sempre impegnata a coniugare lavoro sul campo e riflessione critica, uso corretto delle fonti e giudizio storico, interdisciplinarietà e competenze specifiche, fiducia nella scienza e ricerca storica, didattica e studio, nella convinzione che la “verità”, in questa come in altre discipline, si possa raggiungere solo attraverso il continuo confronto e verifica dei metodi di indagine.

1ª ristampa 2008

Forse ti interessa anche