La Terra dei Marsi

Cristianesimo, cultura, istituzioni

A cura di Gennaro Luongo
Collana: Fuori collana
Pubblicazione: 2002
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 622, 26 ill. col. e 32 b/n f.t., 17x24 cm
ISBN: 9788883340833
€ 55,00 -15% € 46,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 46,75

Il territorio della Marsica – la parte della provincia de L’Aquila che ha come centro Avezzano – è marcato dai segni storici della religiosità: negli edifici religiosi dei primi secoli dell’era cristiana, nelle architetture romaniche e gotiche con il loro corredo iconografico, nelle associazioni e confraternite, nelle forme delle feste religiose. Territorio e storia ecclesiastica hanno rappresentato storicamente un nesso inscindibile, e un’indubbia continuità sociale e religiosa ha caratterizzato la Marsica nel lungo arco di quindici secoli, sfumandosi progressivamente solo nell’età contemporanea.

Il volume analizza i più diversi aspetti di questa storia, articolandosi in quattro sezioni:

Nella prima emergono le vicende dell’istituzione diocesana: dai primordi, piuttosto oscuri per la precarietà delle fonti, al lento costituirsi in una terra di frontiera tra il Regno meridionale e i domini della Chiesa, fino all’assetto odierno.

La seconda mette in luce la storia dei santi marsicani e dei culti ad essi legati.

Nella terza vengoo analizzati alcuni dei modi in cui la religiosità ha preso forma materialmente: le sculture lignee di Santa Maria in Valle Porclaneta e di San Pietro in Alba Fucens, la pratica del canto liturgico, le confraternite laicali, le feste tradizionali.

Nell’ultima, infine, si ricordano figure eminenti per la storia della diocesi, quali madre Maria Teresa Cucchiari, il francescano Salvatore Lilli e don Gaetano Tantalo.

  • Presentazione di Lucio Renna, vescovo di Avezzano (p. ix-x)
  • Premessa di Gennaro Luongo (p. xi-xii)
  • Introduzione al Convegno di Armando Dini, vescovo di Avezzano (1990-1998) (p. xiii-xiv)
  • I. Un territorio e la sua storia religiosa
    • Cesare Letta, Dalla Marsica romana alla Marsica cristiana: riflessioni sulla provincia Valeria e sull’epigrafia cristiana nella Marsica (p. 3-24).
    • Giorgio Otranto, La diffusione del cristianesimo e l’organizzazione ecclesiastica della Marsica fino all’Altomedioevo (p. 25-38).
    • Anna Maria Giuntella, Insediamenti ed edifici religiosi tra Tardoantico e Alto Medioevo. Brevi note (p. 39-53).
    • Antonio Sennis, Strategie politiche, affermazioni dinastiche, centri di potere nella Marsica medievale (p. 55-118).
    • Giuseppe Grossi, La Diocesi dei Marsi da Giovanni XII a Clemente III: confini, chiese, celle e monasteri (p. 119-157).
    • Tersilio Leggio, Esercizio del potere e santità ai confini della Marsica. I Mareri nel Duecento (p. 159-167).
    • Maria Rita Berardi, Poteri centrali e poteri locali nella Marsica in età angioina (p. 169-206).
    • Angelo Melchiorre, La diocesi dei Marsi dopo il Concilio di Trento (p. 207-215).
    • Fulvio D’Amore, La diocesi dei Marsi durante il Settecento. Una chiesa di frontiera tra conflitti territoriali e l’avvento dei Borboni (p. 217-262).
  • II. Santità e culti
    • Francesco Scorza Barcellona, Rufino e Cesidio, santi della Marsica (p. 265-285).
    • Eugenio Susi, Il culto marsicano dei santi Elpidio, Eutizio e Callistrato: un’ipotesi di ricerca (p. 287-297).
    • Gennaro Luongo, Agiografia marsicana tra modello martiriale e modello ascetico. Gli Acta Simplicii, Constantii et Victoriani (p. 299-338).
    • Sofia Boesch Gajano, Berardo vescovo dei Marsi tra agiografia e storia (p. 339-364).
    • Raimondo Michetti, Tommaso da Celano: agiografo marsicano e santo agiografo (p. 365-376).
    • Chiara Mercuri, Ordini mendicanti, devozioni e culti tra XIII e XV secolo (p. 377-386).
    • Agostino Giovagnoli, Nuove forme di santità in epoca contemporanea (p. 387-407).
  • III. I segni della religiosità
    • Alessia Trivellone, La decorazione scultorea medievale della chiesa di S. Maria in Valle Porclaneta presso Rosciolo (p. 411-425).
    • Elisabetta Sonnino, S. Maria in Valle Porclaneta. Note sulla storia conservativa e sui caratteri tecnico-stilistici di alcune opere attraverso il loro restauro (p. 427-436).
    • Giuseppe De Spirito, Su talune iscrizioni medievali di S. Maria in Valle Porclaneta (p. 437-458).
    • Giovanna Di Matteo, Le ante lignee della chiesa di S. Pietro ad Alba Fucens (p. 459-466).
    • Walter Tortoreto, Tra liturgia e spettacolo: la musica sacra nella Marsica medievale (p. 467-487).
    • Gianluca Tarquinio, Bonifacio Graziani, un musicista marsicano a Roma (p. 489-498).
    • Gabriella Marucci, La storia del culto dei santi Martiri di Celano (p. 499-504).
    • Ernesto Di Renzo, Le confraternite laicali di Celano (p. 505-510).
    • Valerio Petrarca, Feste tradizionali e società nella Marsica contemporanea (p. 511-524).
  • IV. Profili
    • Rossella Pantanella, L’opera di madre Maria Teresa Cucchiari nella Marsica: la scuola pia trinitaria di Avezzano (p. 527-542).
    • Giacinto Marinangeli, Salvatore Lilli, un francescano martire in Armenia (1853-1895) (p. 545-557).
    • Peter Gumpel, Il venerabile don Gaetano Tantalo della diocesi dei Marsi (1905-1947) (p. 559-564).
    • Emmanuele Paschetto, Evangelici nella Marsica (p. 565-574).
  • Roberto Rusconi, Conclusioni. La terra dei Marsi: territorio e istituzioni ecclesiastiche (p. 575-576).
  • Indice dei nomi notevoli (p. 577)

Atti del convegno di Avezzano, 24-26 settembre 1998

Forse ti interessa anche