Innesti

Donne e genere nella storia sociale

A cura di Giulia Calvi
Collana: I libri di Viella, 43
Pubblicazione: Novembre 2004
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 384, 14x21 cm, bross.
ISBN: 9788883341335
€ 28,00 -15% € 23,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 23,80
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883346026
€ 18,99
Acquista Acquista Acquista

Dietro la metafora botanica dell’innesto, il volume individua gli ambiti di ricerca che, negli ultimi trent’anni, hanno costituito i luoghi di incontri possibili, desiderati, ma a volte mancati, fra la storia sociale, delle donne e di genere.

I saggi qui raccolti discutono, da punti di vista diversi, alcune parole chiave, per valutare le innovazioni, le modificazioni dei linguaggi narrativi, dei piani temporali e delle categorie di analisi. In che modo l’ottica di genere ha modificato un oggetto o un settore di ricerca? Come è stata ri-raccontata o riformulata la narrativa storica? Che conseguenze ha avuto la critica degli universali che la storiografia delle donne e di genere ha posto in primo piano e da cui è nata? Quali nuove piste di ricerca si aprono a partire da questi innesti?

Si muovono lungo questo confine mobile i saggi di Alberto Mario Banti, Anna Bellavitis, Elisabeth Crouzet- Pavan, Barbara Curli, Tommaso Detti, Angela Groppi, Sarah Hanley, Daniela Lombardi, Julius Kirshner, Marco Meriggi, Alessandra Pescarolo, Roberto Rusconi, Mario Sbriccoli, Gabriella Zarri.

  • Giulia Calvi, Chiavi di lettura (p. vii-xxxi).
  • Cittadinanza, sfera pubblica
    • Anna Bellavitis, Alla ricerca delle cittadine (p. 3-20).
    • Julius Kirshner, Genere e cittadinanza nelle città-stato del Medioevo e del Rinascimento (p. 21-38).
    • Marco Meriggi, Privato, pubblico, potere (p. 39-51).
  • Giustizia
    • Elisabeth Crouzet-Pavan, Crimine e giustizia (p. 55-72).
    • Mario Sbriccoli, “Deterior est condicio foeminarum”. La storia della giustizia penale alla prova dell’approccio di genere (p. 73-91).
  • Stato e nazione
    • Sarah Hanley, “Contro l’ordine naturale e la disposizione delle leggi”. Il diritto maschile alla sovranità nella Francia di età moderna (p. 95-120).
    • Alberto Mario Banti, Discorso nazional-patriottico e ruoli di genere (Europa secc. XVIII-XIX) (p. 121-146).
  • Chiesa e storia religiosa
    • Gabriella Zarri, Storia delle donne e storia religiosa: un innesto riuscito (p. 149-173).
    • Roberto Rusconi, La storia religiosa “al femminile” e la vita religiosa delle donne (p. 175-195).
  • Famiglia
    • Daniela Lombardi, Famiglie di antico regime (p. 199-221).
    • Alessandra Pescarolo, Genere e famiglia in età contemporanea (p. 223-255).
  • Lavoro
    • Angela Groppi, Ottica di genere e lavoro in età moderna (p. 259-275).
    • Barbara Curli, Il Novecento. Lavoro e cittadinanza (p. 277-290).
  • Questioni aperte
    • Tommaso Detti, Tra storia delle donne e “storia generale”: le avventure della periodizzazione (p. 293-307).
  • Appendice: Donne e genere nella storia sociale, una bibliografia (p. 309-350).
Forse ti interessa anche