Ordine e trasgressione

Un’ipotesi di interpretazione tra storia e cultura

A cura di Marco Vencato, Andreas Willi e Sacha Zala
Collana: I libri di Viella, 72
Pubblicazione: Gennaio 2008
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 240, 15x21 cm, ill. b/n, bross.
ISBN: 9788883342868
€ 28,00 -15% € 23,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 23,80
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883345661
€ 18,99
Acquista Acquista Acquista

Sul frontespizio dell’Instauratio magna di Francis Bacon un vascello dalle vele gonfi e sta per spingersi nel mare aperto oltre le leggendarie colonne d’Ercole, varcando così la soglia del mondo conosciuto. L’immagine è emblematica di come la cultura scientifica moderna e la sua promessa di progresso si configurino secondo la logica del plus ultra.

Prendendo spunto dal più recente dibattito nelle Kulturwissenschaften dell’area tedesca e dal rinnovato interesse per la filosofia di Michel Foucault, i saggi raccolti in questo volume intendono promuovere un confronto interdisciplinare sull’ipotesi che la dialettica di “ordine” e “trasgressione”, al di là della sua fortuna pressoché universale nella storia culturale europea, moduli la percezione e la categorizzazione di ciò che inquadriamo come la nostra “realtà”. Applicata a svariati campi d’indagine come l’architettura, la letteratura greco-antica e la storia moderna, la chiave di lettura proposta privilegia un modello di ricerca che non si limita a ricostruire la storia événementielle, ma che sulla base dello stretto rapporto tra storia e cultura si interroga in maniera critica sui propri concetti di riferimento.

  • Marco Vencato, Andreas Willi e Sacha Zala, Un po’ d’ordine a mo’ d’introduzione (p. 7-16)
  • I. Trasgressione politica
    • Eleonora Canepari, Lavorare a Roma tra ordinamenti e pratiche di trasgressione (XVII-XVIII secolo) (p. 19-39).
    • Carlo Taviani, La ribellione popolare di Genova alla Signoria di Luigi XII (p. 41-55).
    • Sacha Zala, L’ordine della trasgressione dannunziana a Fiume (p. 57-68).
  • II. Trasgressione culturale
    • Alessandro Camiz, Alberti, Raffaello e la traduzione di Vitruvio nella trattatistica architettonica rinascimentale: ordo sive genus (p. 71-105).
    • Maria Vitiello Santorelli, Norma e innovazione nell’architettura rinascimentale (p. 107-124).
    • Massimiliano Di Fazio, La trasgressione del survival: Charles G. Leland e l’antica religione etrusca (p. 125-145).
    • Andreas Willi, Stesicoro e la letteratura coloniale come letteratura trasgressiva (p. 147-167).
  • III. Trasgressione sociale
    • Matthias Schmidhalter, Trasgressione dall’ordine internazionale? L’aiuto umanitario in un mondo globale (p. 171-182).
    • Alessandra Tedeschi, Strutture della trasgressione nel mito: Galantide a Praeneste (p. 183-199).
    • Marco Vencato, La trasgressione rimossa: la Svizzera e la storia dei suoi mercenari (p. 201-217).
    • Alice Sotgia, L’ordine progettuale e le trasgressioni dell’abitare nel quartiere Ina Casa Tuscolano a Roma (p. 219-226).
  • Indice dei nomi (p. 227)
  • Gli autori (p. 237)

Atti del convegno, Istituto Svizzero di Roma - Villa Maraini, 1 luglio 2005

Forse ti interessa anche