Le “emancipate”

Le donne ebree in Italia nel XIX e XX secolo

Monica Miniati
Collana: I libri di Viella, 77
Pubblicazione: Maggio 2008
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 312, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788883343018
€ 30,00 -15% € 25,50
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 25,50
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883345715
€ 19,99
Acquista Acquista Acquista

Nella comunità ebraica italiana del XIX e del XX secolo, la donna si trova al centro di un dibattito sull’avvenire della famiglia, dell’educazione dei bambini e sulla continuità della tradizione di fronte alleminacce legate all’emancipazione. La dimensione femminile è rappresentativa delle difficoltà della condizione ebraica in continua evoluzione, delle ambiguità di una minoranza che ha cercato di inserirsi e di elevarsi socialmente salvaguardando al contempo la propria specificità. Il pieno inserimento degli ebrei nella società italiana non si realizza solamente con la presenza degli uomini in campo economico, culturale e politico, ma anche attraverso quella delle donne al di fuori della famiglia e della comunità. Il percorso delle donne ebree e delle donne italiane fu in parte simile: esse hanno condiviso lo stesso destino, le stesse aspirazioni.

  • Prefazione di Mario Toscano
  • Ringraziamenti
  • Introduzione
    • 1. Il percorso emancipativo della diaspora ebraica italiana. 2. I nuovi orizzonti storiografici.
  • 1. Il sorgere della questione femminile ebraica
    • 1. Emancipazione e nuova realtà. 2. L’educazione delle donne. 3. Benefattrici ed educatrici. 4. Ruoli e modelli femminili. 5. Donna, famiglia e matrimonio nell’«Educatore Israelita».
  • 2. Il ruolo della donna nel processo di modernizzazione
    • 1. Comunità ebraica e comunità nazionale. 2. Dovere e lavoro femminile nel «Vessillo Israelitico». 3. Questione femminile e questione religiosa.
  • 3. Dall’integrazione alla riconquista dell’identità
    • 1. Modelli antichi e nuove esperienze. 2. La costruzione della nuova donna ebrea.
  • 4. Guerra e dopoguerra: continuità e mutamento
    • 1. La grande guerra. 2. La crisi della comunità ebraica nel periodo bellico. 3. L’impegno delle donne ebree durante la guerra. 4. Identità femminile, identità ebraica e impegno sociale. 5. Donne e comunità: nuove esigenze e tradizione. 6. Le «sorelle» della Palestina. 7. Il dibattito continua.
  • Bibliografia e fonti
  • Indice dei nomi

Prefazione di Mario Toscano

Mario Toscano

Mario Toscano insegna Storia contemporanea presso la Sapienza Università di Roma. Tra i suoi libri sul tema ricordiamo La “Porta di Sion”. L’Italia e l’immigrazione clandestina ebraica in Palestina (1945-1948) (il Mulino, 1990) e Ebraismo e antisemitismo in Italia. Dal 1848 alla guerra dei sei giorni (FrancoAngeli, 2003).

Monica Miniati

Monica Miniati ha conseguito il dottorato in Storia all’Istituto Universitario Europeo di Firenze. Ha insegnato all’Université di Paris XII e all’École des Hautes Études en Sciences Sociales. Nel 2008 ha pubblicato per Viella Le “emancipate”. Le donne ebree in Italia nel XIX e XX secolo.

Forse ti interessa anche