Il libro religioso in Italia

Studi e ricerche

Pietro Stella
Collana: Studi e ricerche. Università di Roma Tre, 18
Pubblicazione: Luglio 2008
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 312, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788883343162
€ 29,00 -15% € 24,65
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 24,65
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788867280674
€ 19,99
Acquista Acquista Acquista

Il filo rosso che lega questi saggi di Pietro Stella è la comune accentuazione dell’importanza storico-documentaria del libro religioso, che vanta una produzione abbondantissima in età moderna fino alle soglie dell’età contemporanea.

I temi presi in considerazione riguardano alcuni filoni significativi di questa letteratura, dalle edizioni di testi biblici e patristici ai catechismi, dai testi agiografici a quelli devozionali, dalla stampa di genere apocalittico a quella che testimonia la presenza di posizioni minoritarie di filoebraismo nell’Italia ottocentesca.

Un particolare significato assumono in diversi saggi le traduzioni e gli influssi dottrinali di opere francesi, che, pur censurate e viste con diffidenza, passano spesso i loro messaggi religiosi sotto il velo dell’anonimato e attraverso citazioni in testi non sospetti, fino a diventare fonti di documenti ufficiali, come il catechismo di Pio X.

  • Premessa di Francesca Cantù (p. vii-viii)
  • Introduzione di Maria Lupi (p. ix-xvi)
  • 1. Produzione libraria religiosa e versioni della Bibbia in Italia tra età dei lumi e primo Novecento (p. 1-23)
  • 2. Editoria e lettura dei Padri dall’umanesimo alla crisi modernista (p. 25-69)
  • 3. Le Vies des saints di Adrien Baillet: diffusione e recezione in area italiana (p. 71-91)
  • 4. I catechismi in Italia e in Francia nell’età moderna. Proliferazione tra analfabetismo e incredulità (p. 93-113)
  • 5. Storia e preistoria delle Massime eterne di sant’Alfonso de Liguori (p. 115-124)
  • 6. Il Tesoro nascosto di Leonardo da Porto Maurizio. Appunti per la storia di un testo di letteratura religiosa popolare (p. 125-156)
  • 7. Tra giansenismo e antigiansenismo: L’Imitazione di Cristo del cardinale Enriquez (p. 157-178)
  • 8. Quesnel autore spirituale nell’Italia dei secoli XVIII e XIX (p. 179-197)
  • 9. Per una storia della stampa apocalittica cattolica nell’Ottocento. Messaggi profetici di don Bosco a Pio IX e all’imperatore d’Austria (1870-1873) (p. 199-222)
  • 10. Filoebraismo cattolico in Piemonte e in Lombardia nell’Ottocento. Dal catechismo del Casati a Il giovane studente del Bonomelli (p. 223-254)
  • Bibliografia di Pietro Stella (p. 255-268)
  • Indice dei nomi di persona e di luogo (p. 269-294)

A cura di Maria Lupi

Maria Lupi

Maria Lupi insegna Storia della Chiesa presso l’Università Roma Tre.

Francesca Cantù

Francesca Cantù insegna Storia moderna presso l’Università di Roma Tre.

Pietro Stella

Pietro Stella (Catania 1930 - Roma 2007) ha insegnato Storia della Chiesa e Storia moderna nelle Università di Bari, Perugia, Roma “La Sapienza” e Roma Tre. È stato uno dei più autorevoli studiosi del giansenismo italiano e della religiosità cattolica in età moderna e contemporanea. Gli ultimi suoi libri sono: Don Bosco (Il Mulino, 2001) e i tre volumi di Il giansenismo in Italia (Edizioni di Storia e Letteratura, 2006).

I saggi qui raccolti sono comparsi per le stampe tra il 1966 e il 2007 nelle sedi e con i titoli di seguito indicati:
1. Produzione libraria religiosa e versioni della Bibbia in Italia tra età dei lumi e crisi modernista, in Cattolicesimo e lumi nel Settecento italiano, a cura di M. Rosa, Roma, Herder, 1981 (Italia sacra, 33), pp. 99-125;
2. Editoria e lettura dei Padri: dalla cultura umanistica al modernismo, in Complementi interdisciplinari di patrologia, a cura di A. Quacquarelli, Roma, Città Nuova, 1989, pp. 799-837;
3. LeVies des Saints di Adrien Baillet: diffusione e recezione in area italiana, in Raccolte di vite di santi dal XIII al XVIII secolo. Strutture, messaggi, fruizioni, a cura di S. Boesch Gajano, Fasano, Schena, 1990, pp. 215-234;
4. I catechismi in Italia e in Francia nell’età moderna. Proliferazione tra analfabetismo e incredulità, in «Salesianum», 49 (1987), pp. 303-322;
5. Storia e preistoria delleMassime eterne di S. Alfonso, in «Salesianum», 28 (1966), pp. 552-560;
6. Il Tesoro nascosto di Leonardo da Porto Maurizio (1737). Appunti per la storia di un testo di letteratura religiosa popolare, in «Studi Francescani», 67/2-3 (1970), pp. 359-388;
7. Tra giansenismo e antigiansenismo:L’Imitazione di Cristo del card. Enriquez (1754-55), in «Salesianum», 35 (1973), pp. 323-340;
8. Quesnel autore spirituale nell’Italia dei secoli XVIII e XIX, in Papes, princes et savants dans l’Europe moderne. Mélanges à la mémoire de Bruno Neveu, réunis par J.-L. Quantin et J.-Cl. Waquet, Genève, Librairie Droz, 2007, pp. 351-368;
9. Per una storia del profetismo apocalittico cattolico ottocentesco. Messaggi profetici di don Bosco a Pio IX e all’imperatore d’Austria (1870-1873), in «Rivista di storia e letteratura religiosa», 4 (1968), pp. 448-469;
10. Filoebraismo cattolico in Piemonte e in Lombardia dalla Rivoluzione francese al caso Dreyfus, in «Rivista di storia della Chiesa in Italia», 58 (2004), pp. 81-105.

Forse ti interessa anche