Rubare le anime

Diario di Anna del Monte ebrea romana

A cura di Marina Caffiero
Collana: La memoria restituita, 4
Pubblicazione: Novembre 2008
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 192, 10 ill. b/n f.t., 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788883343186
€ 22,00 -15% € 18,70
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 18,70
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883347658
€ 13,99
Acquista Acquista Acquista

Come si difende il diritto alla libertà di fede e alla propria identità contro i tentativi di conversione forzata? Anna del Monte, giovane ebrea romana appartenente a una ricca e colta famiglia del Ghetto di metà Settecento, fu strappata ai genitori e rinchiusa a forza nella Casa dei catecumeni per essere indotta a convertirsi. Anna ci ha lasciato una straordinaria e rara testimonianza della sua esperienza drammatica e della fiera opposizione ai tentativi di farle accettare il battesimo e di “rubarle l’anima”.

Astuzia, cultura, capacità di rispondere anche sul piano dottrinale agli argomenti che dovevano intaccarne la fede, rivendicazione instancabile della propria identità ebraica e perfino coraggio fisico sono le risorse messe in campo dalla giovane per riuscire a resistere e a ritornare libera alla famiglia e alla comunità.

Storia individuale di una donna fuori del comune, il diario della prigionia rivela anche uno squarcio della lunga e difficile storia dei rapporti tra ebrei e cristiani, narrando con grande potenza stilistica una vicenda di sopraffazione della coscienza e della libertà personale che tuttavia porta fino a noi il messaggio positivo della forza della ragione e della possibile reciproca, rispettosa, accettazione. Il diario si rivela dunque di grande attualità nel richiamare alla riflessione i temi della libertà di espressione e del rispetto dei diritti umani, ivi compresa la differenti scelte religiose.

  • Marina Caffiero, Non farsi rapire l’anima
    • Il manoscritto perduto e ritrovato. Il contesto storico e politico. La battaglia delle anime. Casa dei catecumeni e battesimi forzati. «Un povero Padre non ha più sicure in Casa le proprie figlie»: falsi sponsali per convertire. La ribellione di una donna forte. «Giudia son nata, e Giudia voglio morire»: la vittoria di Anna.
  • Giuseppe Sermoneta, Il manoscritto
  • Ratto della Sig.ra Anna del Monte
    • Alla perpetua memoria della Cosa
      Copia fedele del mano Scritto ritrovato
      Ecco l’antecedente Istoria in ottave rime
  • Indice dei nomi

Marina Caffiero

Marina Caffiero insegna Storia Moderna alla Sapienza-Università di Roma. Le sue principali aree di ricerca riguardano la storia sociale e culturale dell’Europa moderna, con particolare attenzione alle problematiche religiose. Ha dedicato uno speciale interesse alla storia di Roma moderna e alla sua peculiare posizione in Europa quale capitale di un potere nello stesso tempo temporale e spirituale. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Religione e modernità in Italia, secoli XVII-XIX (Istituti editoriali e poligrafici internazionali 2000), La Repubblica nella città del papa. Roma 1798 (Donzelli 2005).

Forse ti interessa anche